Casarano&Cina: il gemellaggio con ShangQiu coinvolge imprenditori e Università

1355

Casarano – Casarano si avvicina alla Cina grazie al gemellaggio che verrà sottoscritto lunedì 9 dicembre il sindaco Gianni Stefàno ed il suo collega della città-prefettura di ShangQiu, ubicata nella provincia di Henan.

Si conclude, in tal modo, un percorso iniziato nel novembre di due anni fa quando una  delegazione di Casarano, guidata proprio dal Sindaco, si recò in visita nella città cinese, particolarmente ricca di storia e di cultura, prima capitale della dinastia Shang (1600 a.C. – 1046 a.C.), oggi con una popolazione di oltre nove milioni di abitanti ed in forte crescita industriale.

La cerimonia a Villa Capozza

Per la sottoscrizione del gemellaggio, in programma a Villa Capozza, la delegazione cinese a Casarano sarà composta da sei esponenti politici a capo di diversi dipartimenti del ShangQiu municipal governament, insieme ad 11 imprenditori operanti in vari settori economici. Saranno presenti anche l’assessore regionale Loredana Capone ed il rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice.

Nel programma delle attività collaterali alla cerimonia di gemellaggio, così come è stata fatto per delegazione di Casarano in Cina, è stata programmata la visita di diverse aziende cittadine e pure la visita all’Università del Salento.

I progetti comuni

Sono diversi i progetti comuni previsti nell’accordo di gemellaggio nei settori turistico, culturale, sportivo ed economico. «L’accordo di gemellaggio – afferma Stefàno – segna il punto di inizio di un rapporto di collaborazione e cooperazione che potrà dare origine a grandi opportunità. È motivo di orgoglio il fatto che ci sia da parte loro un grande interesse per la nostra città e il nostro territorio. Due anni fa, durante il nostro viaggio in Cina, fui molto colpito dall’accoglienza e dall’attenzione che le autorità locali riservarono alla delegazione casaranese. Ci auguriamo di riuscire a dare loro la stessa accoglienza e la stessa attenzioni. Invito la cittadinanza a partecipare alla cerimonia ufficiale di gemellaggio del prossimo lunedì».