Casarano ricorda il prof. Gino Pisanò. Nel chiostro della scuola di via Cavour concerto dei Papaveri Rossi

“Qui dove aprichi furono i miei giorni” è il titolo del volume presentato, curato da Fabio D’Astore e Mario Spedicato

1559

 

Casarano – Richiamando il verso di un suo componimento poetico, Casarano ricorda la “luminosa humanitas” del professor Gino Pisanò. “Qui dove aprichi furono i miei giorni” è il titolo del volume, curato da Fabio D’Astore e Mario Spedicato (per le Edizioni Grifo), che viene presentato venerdì 21 giugno, alle 19, nel chiostro della scuola “San Giovanni elemosiniere” di via Cavour.

Si tratta di un lavoro ispirato alla poetica del letterato scomparso il 18 marzo del 2013. Insieme agli autori interverranno i docenti Paolo Agostino Vetrugno, dell’Istituto superiore di Scienze religiose di Lecce, Francesco Giannachi ed Eugenio Imbriani di UniSalento.

Pubblicità

Gli intermezzi musicali saranno a cura di Lucia Rizzello e Luigi Bisanti, le letture di Carla Guido. La serata, coordinata dal giornalista Alberto Nutricati, si concluderà con il concerto-tributo a Fabrizio De Andrè “Tra musica e poesia” dei “Papaveri rossi”.

Pubblicità