Casarano, il Liceo Montalcini porta a Firenze il “Metodo Ruggiero” per l’insegnamento delle lingue classiche

7084

Casarano – Si apre all’insegna delle novità l’anno scolastico dell’Istituto di istruzione superiore “Rita Levi Montalcini” di Casarano. Ancora una volta, a far parlare di sé è l’innovativo “Metodo Ruggiero” per l’insegnamento delle lingue classiche, elaborato da Giampiero Ruggiero, docente di latino e greco al “Montalcini”, e applicato in via sperimentale in cinque classi del Liceo classico di Casarano. Nel giro di tre anni, le classi sperimentali sono passate da una a cinque, a riprova dell’interesse che il nuovo metodo sta riscuotendo, non solo a livello locale.

A Firenze il “Metodo Ruggiero”

Dopo il Campus di Greco e Latino, svoltosi presso Euroitalia il 18 settembre, nel corso del quale gli alunni della terza e delle seconde inserite nel percorso di sperimentazione hanno accolto gli alunni delle classi prime, il “Montalcini” prenderà, infatti, parte al prestigioso Festival nazionale Didacta, in programma a Firenze da mercoledì 9 a venerdì 11 ottobre. Si tratta dell’incontro fieristico più importante dedicato al mondo della scuola. Insieme allo stesso prof. Ruggiero, alla manifestazione parteciperanno la dirigente Monia Casarano e Lucia Saracino, dirigente della Scuola paritaria “San Giovanni elemosiniere” che detiene i diritti del “Metodo Ruggiero”. Nell’ambito di Didacta, sarà lo stesso Ruggiero, venerdì 11, dalle 16 alle 16.30, a tenere la relazione dal titolo “Metodi innovativi nell’insegnamento della lingua greca”.

I convegni in sede

Non meno importanti gli incontri e i convegni organizzati dal “Montalcini”, a partire da quello previsto per venerdì 11 ottobre, alle 16, nella sede di via Ruffano, dove, in occasione della Settimana nazionale della dislessia e del Mese del benessere psicologico, si terrà un incontro formativo rivolto a docenti e genitori sui disturbi specifici dell’apprendimento dal titolo “ntelligenza emotiva: diversamente uguali”.

Pubblicità

Torna “La notte nazionale del Liceo economico sociale”

Venerdì 25 ottobre, alle 18.30, nella sede di viale Stazione, si celebrerà inoltre “La notte nazionale del Liceo economico sociale” con un incontro su “Cultura e sviluppo economico: Mettiamo in moto l’economia”.

Pubblicità