Il Carnevale riesce ad unire pure Parabita e Matino

4366

Parabita – Si scaldano i motori della 25^ edizione del Carnevale parabitano. L’appuntamento con coriandoli e allegria firmato Pro Loco G. Vinci, è per il pomeriggio di domenica 11 febbraio. Una scelta, questa di organizzare la festa in maschera di domenica e non più nei giorni infrasettimanali, che mira ad allargare la partecipazione alla sfilata anche a genitori e parenti lavoratori, insieme ai più piccoli nella festa più colorata e scanzonata dell’anno. Ad iscrizioni ancora aperte, intanto, è già certo che il Carnevale di Parabita potrà contare sulla collaborazione degli alunni dell’Istituto comprensivo, delle parrocchie di S. Antonio, S. Anna e S. Giovanni Battista, di Animazione Salentina, delle scuole d’infanzia Baby Birbe e Mons. Fagiani e dei ragazzi del liceo artistico Giannelli. Confermata anche la collaborazione con il Carnevale di Matino, con i “vicini di casa” pronti a portare a Parabita brio e stelle filanti. Dopo il ritrovo in via Lecce, previsto per le ore 14, il corteo si muoverà verso via Ferruccio, via Roma, via Vittorio Emanuele II e via Luigi Ferrari per terminare nella grande festa di piazza Salvo D’Acquisto, di fronte alla Basilica della Coltura, dove si chiuderà la manifestazione con la consegna delle targhe ricordo. “Sono molto contento dell’adesione e della partecipazione che associazioni e realtà cittadine hanno confermato. Stiamo lavorando  – commenta il presidente della Pro Loco Tommaso Provenzano – per coinvolgere più persone possibili e speriamo nella partecipazione dei parabitani ad una festa che ha fatto la storia del nostro artigianato e che fino a qualche decennio fa vedeva Parabita all’apice di tutta la provincia di Lecce. Il nostro impegno è volto a non disperdere e, anzi, a dare continuità a quella gloriosa tradizione”.