Carabinieri in azione nel Capo di Leuca tra evasioni dai domiciliari e denunce per guida alterata da alcol e stupefacenti

776

Tricase – Evasioni dai domiciliari e denunce per guida alterata da alcol e stupefacenti: questi gli esiti del controllo straordinario del territorio posto in essere ieri nei paesi del Capo di Leuca dai carabinieri della Compagnia di Tricase, con il supporto di un veivolo del 6° Nucleo elicotteri di Bari.

A Corsano è stato deferito per evasione il 40enne M.F. il quale, pur sottoposto agli arresti domiciliari, è stato trovato fuori dalla propria abitazione.

Guida alterata

Per guida in stato di alterazione psicofisica da alcol o stupefacenti, o per essersi rifiutati di sottoporsi ai relativi accertamenti sanitari, sono stati fermati e deferiti all’autorità giudiziaria guidatori di 20, 22 e 23 anni, tutti sotto l’effetto di cannabinoidi (agli ultimi due è stata ritirata la patente). Un 52enne, invece, era alla guida sotto l’effetto della cocaina mentre un 63enne era con un livello alcolico superiore al limite (ovvero pari a 3,12 contro lo 0,5 tollerato). Un 31enne ed un 36enne si sono rifiutato di sottoporsi agli esami: più grave la situazione del secondo che è stato denunciato anche per non aver mai conseguito la patente (l’autovettura era pure sprovvista di assicurazione).

L’operazione dei carabinieri, eseguita con 14 militari e sette automezzi, ha permesso di controllare 11 persone sottoposte ai domiciliari e 99 automezzi (di cui 23 motoveicoli). Nel totale sono state 143 le persone identificare, cinque gli esercizi pubblici controllati, 31 le contravvenzioni elevate per violazioni al Codice della strada e tre le patenti di guida ritirate. Due le autovetture sottoposte a sequestro amministrativo. I controlli coordinati dei carabinieri proseguiranno anche nei prossimi giorni, in varie località del territorio di competenza.