Carabinieri di Galatone, va in pensione il comandante Riccardo Minerba

1838

Galatone – Dopo sette anni di servizio in città, il luogotenente dei carabinieri Riccardo Minerba lascia la guida della locale Stazione di via Paraporti, congedandosi per il pensionamento.

Originario di Sogliano Cavour, Minerba è giunto a Galatone nel 2013 dopo aver diretto per sedici anni la Stazione di Racale. In attesa di una nuova assegnazione, la Stazione di Galatone sarà temporaneamente retta dall’attuale vice Gianpiero Milanese.

Il saluto alla città

«Galatone è un paese pieno di associazioni, sempre vicine all’Arma, così come tutte le “agenzie”, dai Servizi sociali ai Vigili urbani all’Amministrazione comunale”: così Minerba ha saluta la comunità, servita sino a quest’ultimo periodo difficile, “perché non volevo lasciare da soli i ragazzi in questa situazione”.

Nel suo impegno in città uno sguardo particolare per gli anziani: «Mi sono dedicato molto a loro, da quando è iniziato il fenomeno truffe abbiamo aumentato gli incontri, sia al Marchesale sia nella struttura di via Giovanni XXIII, ma abbiamo lavorato molto – sottolinea – anche con i ragazzi in tutte le scuole su diversi temi».

La sua carriera

Arruolatosi nel 1982, dal ’96 è stato impegnato nella stazione anticrimine di Roma, alle prese con l’eversione, la lotta alle Brigate Rosse e poi alla criminalità organizzata, partecipando ad alcune operazioni antidroga sotto copertura ed entrando nel Ros nel ’98. «Bisogna continuare a ad essere collaborativi con i carabinieri e segnalare come sempre fatto le situazioni critiche, condividendo il territorio con l’Arma»: l’appello dell’ex comandante.

A Minerba arriva anche il saluto del sindaco Flavio Filoni: «Ringrazio di cuore uno straordinario militare che ha lavorato con serietà e determinazione per la tutela e la difesa della sicurezza del territorio e della popolazione di Galatone, impegnandosi senza sosta nella prevenzione e repressione della criminalità, non tralasciando mai il dialogo con i cittadini».