Capodanno a Otranto: Alba dei Popoli in piazza con Venditti e il concertone del 31. Musica e poesia al faro di Punta Palascìa

20494
Antonello Venditti

Otranto – Manca poco alla fine del 2018 e in città è tutto pronto per la 20esima edizione dell’Alba dei Popoli, organizzata dal Comune e inserita nella rassegna “Luce d’Oriente”, per un mix di musica, cultura e arte. Due i concerti previsti fra domenica 30 e lunedì 31 dicembre, con grandi ospiti del panorama musicale nazionale.

Antonello Venditti sarà il protagonista del concerto in Largo Porta Terra domenica 30 dicembre (ingresso gratuito). Dalle ore 21 il cantautore romano salirà sul palco per proporre i suoi più grandi successi in versione unplugged. “Siamo felicissimi di poter organizzare ogni anno questo splendido evento”, afferma Cristina De Benedetto, assessore alla cultura e alle politiche sociali. “Soprattutto quest’anno, perché siamo riusciti a portare nella nostra città un artista come Antonello Venditti. Il Comune di Otranto tiene molto all’Alba dei Popoli, perché pone l’attenzione sul Mediterraneo e mette in luce la nostra fantastica terra”.

Lunedì 31 c’è invece il concertone di Capodanno. L’appuntamento è sempre in Largo Porta Terra, dalle ore 22, con un casting variegato: sul palco ci saranno Antonio Maggio, vincitore del festival di Sanremo 2013 nella categoria Giovani; Pierdavide Carone, noto per la sua partecipazione al talent show “Amici” di Maria De Filippi; dj Wender dello Zoo di 105 e Radio Ciccio Ricco. A mezzanotte, per festeggiare l’inizio del nuovo anno, ci sarà poi uno spettacolo pirotecnico che renderà più suggestiva l’intera manifestazione.

Pubblicità

Dal tramonto all’alba al faro di Punta Palascìa. Sempre lunedì 31 si può salutare il sole – l’ultimo che tramonta nel 2018 e il primo che nascerà all’alba del nuovo anno – presso il faro di Punta Palascìa: qui il Cea (Centro di educazione ambientale) Terra di Enea organizza dal tramonto all’alba una performance teatrale e culturale fra parole e musica.

Faro di Punta Palascìa

L’evento prevede in particolare la lettura di vari brani della selezione “poesie adriatiche” dell’artista abruzzese Renato Grilli; performance teatrali tra cui lo speciale percorso ispirato al “Salto dell’acciuga” dell’artista e giornalista torinese Nico Orengo; musica dal vivo; dj set e videoinstallazioni. Alle ore 5,45 inizierà la performance di sound landascape, con proiezioni video sul faro per circa 15 minuti e sound design: lo spettacolo visivo e sonoro ha lo scopo di rievocare nella mente dello spettatore un paesaggio in 3d attraverso l’ascolto di suoni della natura, accompagnando il sorgere del sole.

(Matteo Monte)

Pubblicità