Canale invaso dalle alghe a Torre San Giovanni: Minenna chiede interventi risolutivi alla Regione

La denuncia di una situazione che si ripete da anni

1141

Torre San Giovanni (Ugento) – La foce del canale di Torre San Giovanni (nel tratto Risetani Colatisi, che sfocia nell’abitato della marina) è intasata dalle alghe: a denunciare la situazione e a chiedere un intervento risolutivo nel lungo termine è Angelo Minenna, portavoce del gruppo cittadino “Ugento nel cuore”.

Angelo Minenna

Soluzioni strutturali, non temporanee. Documenti fotografici alla mano, Minenna ha scritto alla Commissione Consiliare Permanente della Regione Puglia, evidenziando che l’intasamento del canale non è un fatto eccezionale ma una situazione che si ripete “ogni anno, ormai ciclicamente, nel periodo che va da ottobre a maggio” e per la quale “si è trovata sempre la soluzione tampone di rimuovere la barriera di Posidonia Oceanica e ‘pulire’ la foce stessa”. Ora però – prosegue Minenna – “non servono più sommari interventi di polizia, ma soluzioni definitive e strutturali”.

La richiesta di Minenna è stata raccolta da Ernesto Abaterusso: il presidente del Gruppo consiliare LeU/I Progressisti della Regione Puglia ha infatti protocollato oggi in Consiglio regionale la richiesta del portavoce di “Ugento nel cuore”. “È inaccettabile – scrive nella sua nota Abaterusso – che un’area tra le più belle del Salento si sia trasformata in uno scempio ambientale a cielo aperto, indecoroso oltre che pericoloso, nell’indifferenza totale delle istituzioni e degli enti che avrebbero dovuto mettere in campo atti veri e soprattutto concreti. Il senso di responsabilità e la fiducia riposta in noi dai cittadini merita il nostro intervento”. E conclude: “Per questo auspico che la Regione, nella persona dell’assessore all’Ambiente, si attivi subito per far fronte al problema. Bisogna fare presto, prima che le prossime piogge e le prossime mareggiate arrechino altri ingenti danni a un territorio già vessato”.

Pubblicità
Pubblicità