Canale Asso, primi interventi di pulizia anti allagamenti. In attesa dell’esecuzione del secondo lotto del progetto

952
Straripamento dell’Asso nei pressi di Aradeo-Cutrofiano

Nardò – Sono cominciate le operazioni di bonifica del canale Asso che, con l’avvicinarsi della stagione delle piogge, desta già qualche preoccupazione. Dopo l’incontro in Comune a Galatina con i Sindaci di Galatina, Aradeo e Cutrofiano, il consorzio di bonifica Arneo – Ugento li Foggi ha messo mano ad alcuni interventi di manutenzione straordinaria.

Si è cominciato con la pulizia di alcuni tratti del canale, dopo i sopralluoghi di alcuni tecnici del consorzio di nonifica; poi è stato lasciato il campo ad interventi strutturali che dovrebbero scongiurare i rischi di allagamenti per esondazione del corso d’acqua.

Il secondo lotto del progetto generale

Ma la vera svolta si avrà quando la mitigazione del rischio di esondazioni e la rinaturalizzazione di alcuni tratti, come previsto nel secondo lotto del progetto generale, diventeranno realtà. Di questo si è parlato nell’ultima conferenza dei servizi svoltasi in Regione nel luglio scorso.

Nell’alveo dell’Asso confluiscono i reflui prodotti dai depuratori fognari di Copertino, Nardò zona industriale, Maglie (impianto consortile), Galatone, Neviano, Aradeo e dei canali naturali del grande bacino idrografico di Collepasso, Casarano e Cutrofiano. I reflui depurati, relativi a 17 Comuni, sono sversati sul torrente. Ad assorbire tutto quanto è la vora delle Colucce in territorio di Nardò.