Con il Cammino celeste musica e percorsi intorno alla Via Francigena

994

Cocumola – Il festival Il Cammino Celeste”, che dopo l’anteprima del 1° luglio al castello di Andrano ha effettuato la prima tappa il 24 alle Terme di Valesio a Torchiarolo, mercoledì 25 luglio s’inoltrerà nel territorio salentino per le tappe di avvicinamento a Santa Maria di Leuca. Tutti i concerti si tengono alle ore 21, ingresso libero.

Location dell’evento del 25 luglio sarà la chiesa di San Nicola a Cocumola, con l’esibizione dell’ensemble Concentus, nell’ambito del progetto “Ave Domina Angelorum. La devozione mariana nella musica medievale sulle vie dei pellegrinaggi”. Il concerto racconta la devozione mariana e il periodo dei grandi pellegrinaggi che divennero lo strumento più rapido della diffusione del culto mariano. Prima del concerto si partirà con un cammino – organizzato dall’associazione “Il Giunco” – che si snoderà nel territorio della Serra di Porto Badisco e attraverso sentieri permetterà di raggiungere la Via Francigena e quindi la piazza di Cocumola.

Il progetto  Il “Cammino Celeste” è nato nel 2016 da un’idea di Giorgia Santoro (che cura la direzione artistica del festival) e Luigi Del Prete (presidente), con l’intento di valorizzare le vie percorse dai pellegrini in viaggio verso Gerusalemme passando dalla Puglia meridionale, con particolare attenzione al tratto che dal porto di Brindisi arriva a Santa Maria di Leuca. Alle varie tappe sono stati associati percorsi musicali, curati da studiosi del pellegrinaggio, e percorsi collegati alla storia e conoscenza del territorio.

Le altre tappe del festival – Dopo Cocumola, giovedì 26 luglio il festival approda alla torre costiera di Torre Lapillo con un concerto di Enza Pagliara e Dario Muci (Nardò), che presenteranno il nuovo lavoro discografico “Maréa”, raccolta di canti dimenticati raccolti dalla viva voce dei cantori del Salento. Il concerto sarà preceduto alle 17,30 da un cammino organizzato dal “Giunco” attraverso sentieri che, sul mare Ionio, conducono alle Spunnulate di Torre Castiglione.
Venerdì 27 luglio sosta nell’insenatura L’Acquaviva a Marina di Marittima, dove si esibirà il duo composto da Giovannangelo De Gennaro & Rocco Capri Chiumarulo per presentere il progetto “Via”, fra musica medievale, etnica, sperimentale e contemporanea. Alle 17,30 un percorso lungo la Via Francigena nel territorio di Marittima.
Sabato 28 luglio tappa nella chiesa dei Diavoli a Tricase: qui si esibiranno Raiz & Radicanto, trio composto da Giuseppe De Trizio e Francesco De Palma, con il progetto “Musica mediterranea immaginaria”. Il concerto sarà preceduto da un percorso attraverso il territorio rurale.
Il festival  si concluderà domenica 29 luglio presso le Centopietre a Patù con il concerto de La Cantiga de la Serena, trio composto da Fabrizio Piepoli, Giorgia Santoro, Adolfo La Volpe, che presenteranno il progetto “In Cammino lungo la Via Francigena”. Per l’occasione il repertorio de La Cantiga de la Serena, che attinge alla musica antica degli ebrei sefarditi e ai canti cristiani di pellegrinaggio, si arricchisce di brani dei trovatori provenzali, dei canti tratti dal “Laudario di Cortona” e dalla musica tradizionale del sud Italia (Gargano e Salento), ripercorrendo idealmente la Via Francigena fino a Santa Maria di Leuca. Alle 17.30 breve escursione proposta dall’associazione Arci Terra Archeorete del Mediterraneo.

Per le escursioni del 26, 27 e 28 luglio info e prenotazioni scrivendo a walkinsalento@gmail.com. Per l’escursione di domenica 29, invece, telefonare al 338.7441568.