Camilla in finale alle Olimpiadi di Italiano

1967

camilla-burlizzi-tavianoGALLIPOLI. Il Liceo Quinto Ennio vola in Toscana per la finale delle Olimpiadi di Italiano. La competizione internazionale, mirata a incentivare lo studio della lingua italiana, è riservata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, divisi tra biennio e triennio, e si articola in prove d’istituto, regionali e nazionali, organizzate da specialisti in ogni aspetto della lingua italiana. Quest’anno la finalista per la sezione junior è Camilla Burlizzi (foto) ragazza di Taviano dell’istituto “Q. Ennio” di Gallipoli, diretto da Antonio Errico.
Organizzate in collaborazione con il Comune di Firenze, il ministero per gli Affari esteri, gli Uffici scolastici regionali, l’Accademia della Crusca, l’Associazione per la Storia della Lingua italiana, Rai Radio3 e Rai Cultura, le Olimpiadi sono arrivate alla quinta edizione, con oltre 24mila studenti partecipanti provenienti da 750 scuole. I 75 finalisti si affronteranno il 10 aprile a Palazzo Vecchio, a Firenze, dalle ore 9 per la categoria junior e dalle 11:30 per i senior.

A questa iniziativa il liceo “Q.Ennio” ha partecipato per il terzo anno consecutivo, iscrivendo 50 studenti in totale. Camilla, studentessa del secondo anno ha superato i suoi colleghi classificandosi al primo posto nella provincia di Lecce e al primo posto nella regione Puglia. «Le prove sono state stimolanti, perché proponevano un approccio più creativo alla lingua italiana», dichiara la studentessa. La cerimonia di premiazione dei vincitori nazionali è in programma per l’11 aprile nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.