Cambio di marcia a Uggiano la Chiesa: Andrea De Paola è Sindaco dopo i due mandati di Piconese

1186
Uggiano la Chiesa – L’avvocato Andrea De Paola, sindaco neoeletto di Uggiano la Chiesa, è già a lavoro per la nomina della sua Giunta, che potrebbe essere ufficializzata entro venerdì prossimo.
Capogruppo dell’opposizione uscente, De Paola è stato eletto con 1.562 voti (51,6%) con la lista “Obiettivo comune” e prende il posto all’uscente Salvatore Piconese, Primo cittadino per due mandati consecutivi.

Il nuovo Consiglio

La lista Obiettivo Comune ad Uggiano (foto di Umberto Coluccia)
Il suo sfidante Antonio Luigi Nicolazzo, espressione dell’amministrazione uscente, ha perso per 97 voti, avendo raccolto 1.465 voti (48,40%). I candidati consiglieri più suffragati nella maggioranza sono stati: Luca Leo (172 voti), Giorgio Giuseppe Nachira (157), Andrea Ingrosso (153), Vincenzo Sisinni (133), Francesca Minosi (115), Riccardo Melfi (115), Cariddi Fernando (115), Eugenio Rizzo (112). Insieme a Nicolazzo, entrano in Consiglio come minoranza anche i consiglieri Salvatore Piconese (318 voti), Mario Merico (157) e Angelo Biscozzi (141).

Al nuovo Sindaco gli auguri di Piconese

«Uggiano e Casamassella hanno scelto la nostra lista, affidandoci il compito di guidare l’amministrazione per i prossimi cinque anni. Lo faremo – afferma De Paola – con spirito di sacrificio e abnegazione, lavorando nell’interesse di tutti perché la nostra comunità possa sempre crescere e sia fertile di opportunità. La nostra porta sempre aperta. Cercheremo fino in fondo di condividere le scelte, cercando la collaborazione con tutte le forze sociali e politiche. Lavoreremo affinché il dibattito politico possa dare nuova linfa allo sviluppo del nostro territorio, nel rispetto delle persone e delle reciproche posizioni».
Al nuovo eletto gli auguri dell’uscente Piconese, da ieri sui banchi della minoranza: «Esprimo le mie più sentite congratulazioni ad Andrea De Paola per la sua elezione a Sindaco del Comune di Uggiano La Chiesa. Il mio augurio, è che lui possa svolgere nel migliore dei modi la carica di Primo cittadino, avendo sempre come punto di riferimento il bene di tutta la nostra comunità».