Calcio, Ugento in Eccellenza. La soddisfazione del presidente De Nuzzo: “Tanti sacrifici, la forza del gruppo ha fatto la differenza”

843
Massimo De Nuzzo

Ugento – All’indomani di un’impresa che ha riscritto la storia dell’Ugento Calcio, per il primo dirigente Massimo De Nuzzo il risveglio da presidente d’Eccellenza è stato dolcissimo. Da parte sua non sono mancate le parole di lode per tutto lo staff giallorosso, a cominciare da mister Mimmo Oliva, condottiero di una formazione che ha dominato il campionato di Promozione sino alla vittoria decisiva ottenuta domenica contro il Lizzano, che è valsa la promozione in Eccellenza.

Un trionfo meritato, come lo definisce anche il direttore generale Cosimo Bellisario (di Casarano), giunto dopo 18 vittorie in 29 giornate, al netto di 47 gol realizzati. La promozione arrivata è stata frutto anche di una difesa capace di subire appena 26 reti.

Mimmo Oliva

La professionalità di Oliva è stata tangibile fin dal principio. Quando lo incontrai ad agosto del 2016 mi diede subito l’impressione di essere un grande allenatore, ma soprattutto una persona perbene – spiega De Nuzzo. – In tre anni abbiamo costruito tanto e sono arrivate due promozioni che hanno ridato entusiasmo a tutto l’ambiente”.

Sinergia vincente squadra-società. Il presidente dei giallorossi ha distribuito i meriti dello storico salto di categoria alla squadra e alla società: “I giocatori sono stati fantastici per tutto l’arco della stagione. Questo successo è principalmente loro, perché sono i protagonisti assoluti in campo. In un discorso più ampio posso sottolineare poi che i risultati sono arrivati grazie alla programmazione e all’organizzazione della società. L’ottima gestione ha giocato un ruolo fondamentale e tutti hanno svolto al meglio il proprio compito, in totale sintonia.

In questi anni sono stati fatti tanti sacrifici e siamo orgogliosi di accedere al massimo campionato regionale – prosegue De Nuzzo. – L’estate scorsa è stato puntellato l’organico per renderlo competitivo, ma è stata la forza del gruppo a fare la differenza. Adesso ci godiamo questo momento di festa in attesa di programmare la nuova stagione in Eccellenza”.