Calcio: il Casarano sbanca Carpi e si guadagna il secondo turno della Coppa Italia dei “grandi”

989

Casarano – Inizia nel migliore dei modi la nuova stagione del Casarano calcio che sbanca Carpi nel primo turno della Coppa Italia maggiore, quella che dai prossimi turni vedrà schierate anche le squadre di Serie A. La partita si è svolta nel pomeriggio allo stadio “Cabassi” della cittadina emiliana ed ha visto i rossoazzurri allenati da Feola imporsi per 3-1 al termine dei tempi supplementari.

Grande la soddisfazione per la società del presidente Giampiero Maci e per tutti i tifosi che quest’anno puntano in alto nel campionato di Serie D che vedrà il Casarano tra le squadre protagoniste. Prima della partenza i tifosi hanno manifestato tutto il loro calore alla squadra con un “flashmob” improvvisato davanti agli spogliatoi dello stadio “Capozza”.

La vittoria a Carpi

Mister Feola intervistato a fine gara

La vittoria a Carpi assume un particolare significato per il valore della competizione e per il prestigio della squadra avversaria che oggi milita in C ma che nel 2015  venne addirittura promossa in Serie A. Con la vittoria di oggi il Casarano si è guadagnata la sfida del secondo turno eliminatorio della Tim cup contro il Pordenone di Serie B, allenato da Attilio Tesser, in programma il 30 settembre in Veneto.

Quest’oggi il Casarano è andato in vantaggio al quinto del primo tempo con Rodriguez per poi essere raggiunto al 29′ della ripresa da Giovannini. Nel supplementare hanno poi chiuso la gara le reti di Sansone e di nuovo di Rodriguez. «Siamo una squadra nuova ma pronta per fare un campionato importante: quella di oggi è una vittoria meritata. Vogliamo dare grandi soddisfazioni alla città, non nascondiamo le nostre ambizioni», ha affermato Feola.

Molte aspettative sono riposte sui tanti giovani di valore della squadra e su Gianluca Sansone, attaccante di esperienza (33enne) appena aggiunto alla rosa con importanti trascorsi anche in Serie A con Siena, Torino e Sampdoria. Domenica prossima ci sarà l’esordio in campionato al “Capozza” contro il Real Aversa.