C’è un nuovo “don”

2643

Ugento. La diocesi di Ugento ha un nuovo sacerdote: don Andrea Romano, 26 anni, lo scorso 3 gennaio ordinato presbitero dal vescovo monsignor Vito Angiuli, in cattedrale. Il novello sacerdote ha compiuto gli studi in teologia presso il pontificio seminario regionale di Molfetta. Oggi è vicario parrocchiale di Acquarica del Capo, dove presta servizio accanto a don Antonio Morciano. Ha celebrato la sua prima messa nel giorno dell’Epifania, alle 10.30, in quella cattedrale che lo ha visto crescere, su quell’altare al quale si è accostato innumerevoli volte, sin da bambino, per servire Messa.

Alla fine della cerimonia di ordinazione, don Andrea ha ricordato le figure che hanno accompagnato la sua formazione: i parroci don Giuseppe Martella e don Pietro Carluccio, l’attuale parroco don Rocco Zocco, i vescovi De Grisantis e Angiuli ma, soprattutto, il giovane sacerdote don Francesco Cordella, scomparso nel novembre del 2001 a soli 34 anni a causa di una terribile malattia. «In lui ho visto Gesù – ha detto, commosso – e, probabilmente, se non fosse stato per lui oggi non sarei qui».

    PT