Bullismo e cyberbullismo: ai progetti dei cinque istituti scolastici di Tricase i fondi dell’Ambito sociale di Gagliano del Capo

896
Antonella Cazzato, dirigente Liceo Comi

Tricase – Cinque scuole della città, tra Istituti superiori e Istituti comprensivi, hanno aderito alla proposta della Giunta comunale tricasina di presentare proposte e progetti finalizzati a prevenire e contrastare le dipendenze e gli atti di bullismo e cyberbullismo.

Le risposte, tutte positive e corredate di piani d’intervento, sono arrivate entro il termine fissato del 17 dicembre, dalle scuole Istituto superiore “Don Tonino Bello”, dal Liceo scientifico e classico “Stampacchia”, dal Liceo statale “Comi”, dal Comprensivo “Via Apulia” e dal Comprensivo “Pascoli”.

I cinque progetti potranno usufruire dei fondi messi a disposizione dall’Ambito territoriale di Gagliano del Capo e rivenienti da due piani sociali di zona, quello del 2013 e quello del 2016. Dal primo arrivano 26.784 euro; dal secondo 16.687. Le risorse sono state quindi messe a disposizione delle scuole operanti sul territorio comunale e presto potranno muovere i primi passi, essendo stati approvati dal Comune.

Le somme a suo tempo destinate a Tricase dall’Ambito territoriale di Gagliano del Capo, di cui la città fa parte, rientravano tra quelle destinate alla prevenzione “universale e selettiva” delle dipendenze” e di interventi “di prevenzione in materia di dipendenze patologiche”.