Beni confiscati alla malavita a Parabita e Casarano: rinascono Parco Angelica e l’ex bar di piazza Petracca

1687

Casarano – ParabitaIl vecchio bar della mala confiscato in pieno centro a Casarano e Parco Angelica a Parabita: sono questi i beni destinati a rinascere grazie ai rilevanti finanziamenti previsti dal progetto Pon Legalità 2014-2020. Per l’ex bar di piazza Petracca sono previsti 259mila euro per farne un “centro di aggregazione per la legalità”, mentre a Parabita sono in arrivo oltre 947mila euro per il progetto (”Allevare lavoro, coltivare legalità”).

Dinanzi a tali disponibilità, i Comuni interessati hanno chiesto, e ottenuto, l’affiancamento da parte del Ministero dell’Interno. Ieri mattina in Prefettura a Lecce si è svolto un incontro di coordinamento che ha coinvolto, con Casarano (presente l’assessore Laura Parrotta) e Parabita, anche Lecce (740mila euro per il Faro di comunità) e Cavallino (un milione di euro per il Centro per attività di volontariatoin favore delle categorie svantaggiate), dove le Amministrazioni comunali risultano beneficiarie dei finanziamenti destinati a valorizzare i beni confiscati alla criminalità organizzata “per permetterne la successiva fruizione da parte delle comunità territoriali”.

Il supporto della “task-force” 

«La sessione informativa, organizzata per favorire la conoscenza dei meccanismi attuativi dei progetti, del quadro normativo di riferimento e degli strumenti di supporto, è stata – si legge in una nota della Prefettura – fortemente apprezzata dai rappresentanti degli enti locali intervenuti i quali hanno colto l’occasione per interagire con gli esperti in materia progettuale».

Pubblicità

La responsabile dell’Ufficio di gestione ed attuazione del Pon Legalità, viceprefetto Valentina D’Urso, con l’ausilio della task-force di assistenza tecnica territoriale attivata presso la Prefettura di Bari, ha assicurato i Comuni circa il “continuo supporto che verrà fornito durante tutte le fasi di attuazione delle progettualità finanziate”. Nel corso della stessa mattinata si sono tenuti degli incontri bilaterali di approfondimento dei singoli progetti.

L’ex bar di piazza Petracca

A Casarano si prevede la ristrutturazione e rifunzionalizzazione dell’immobile e la successiva realizzazione di un Centro di aggregazione per la legalità destinato alle fasce più deboli e meno tutelate della società. Il nuovo spazio aggregativo vedrà al piano terra l’ufficio amministrativo, la reception ed un’area ristoro e nel seminterrato la sala polifunzionale ed un archivio.

Parco Angelica

A Parabita per Parco Angelica sono previsti interventi mirati a realizzare strutture e centri servizi in favore di soggetti vulnerabili a rischio di devianza e strutture destinate alle fasce deboli della popolazione e dirette ad incidere sul miglioramento delle condizioni di legalità.

 

Pubblicità