Barche abusive a Santa Caterina di Nardò: arriva l’avviso di sfratto della Guardia costiera

Le imbarcazioni andranno rimosse entro le ore 8 del prossimo 19 ottobre

463

Santa Caterina (Nardò) – Avviso di sfratto per i proprietari delle barche ormeggiate abusivamente nello specchio d’acqua prospicente l’approdo di Santa Caterina. Stesso provvedimento è stato rivolto ai titolari delle unità da pesca e da diporto che sostano arbitrariamente presso lo scalo di alaggio Comunale.

Si tratta dell'”ultimo avviso” da parte della Guardia costiera di Gallipoli che, insieme ai militari della Polizia locale di Nardò, ieri è intervenuta affiggendo gli avvisi su circa 80 imbarcazioni.

La diffida

La diffida prevede che le imbarcazioni vengano rimosse entro le ore 8 del prossimo 19 ottobre, pena la rimozione forzata di concerto con l’Amministrazione comunale, “nonché l’adozione delle conseguenti azioni penali previste per abusiva occupazione del demanio marittimo”. Le barche si trovano in parte ormeggiate senza alcun titolo all’esterno degli specchi acquei in concessione all’approdo turistico, in parte depositate presso lo scalo di alaggio comunale.