Presicce – Va a prendere il figlio da scuola ma si accorge che il piccolo, in classe, non ci è mai entrato. Brutta disavventura, fortunatamente a lieto fine, quella vissuta quest’oggi a Presicce dai genitori di un alunno di appena quattro anni.

Questa mattina il piccolo è salito, come di consueto, sul pulmino per essere accompagnato dalla propria abitazione a scuola: una volta arrivati nell’atrio dell’istituto, tutti i bambini sono scesi dallo scuolabus ed entrati nelle proprie classi tranne uno, sfuggendo all’attenzione sia dell’autista sia dell’assistente che si occupa della gestione del servizio.

L’autista ha poi chiuso il pulmino ed è andato via. Nessuno si è accorto di nulla finché, verso l’una, la madre del bimbo si è recata a scuola per riprenderlo: il panico si è scatenato quando le maestre le hanno riferito di non aver proprio visto il piccolo alunno nel corso della mattinata.

Pubblicità

Immediate sono scattate le ricerche fin quando, dopo poco, un altro genitore si è accorto della presenza del bambino rimasto chiuso del pulmino parcheggiato nell’ingresso principale. Non trovandosi subito le chiavi per aprire il mezzo, e non potendo indugiare oltre, lo stesso genitore non ha potuto far altro che rompere un vetro ed aprire la porte.

Alla fine il bambino non ha accusato problemi particolari, a parte un po’ di spavento. Probabilmente avrà anche dormito nel corso delle quasi cinque  ore dentro il veicolo che, vista la giornata, per fortuna non si è arroventato sotto il sole. All’abbraccio del bimbo con la madre, che ha segnato il lieto fine della vicenda, tutte le maestre e i presenti, visibilmente emozionati, sono scoppiati in un pianto liberatorio.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!