Bagagli rubati in treno con il metodo delle “monetine”: vittime in Lombardia due donne di Gagliano del Capo

5979

Arigliano (Gagliano del Capo) – Sono di Gagliano del Capo due dei passeggeri derubati nei giorni scorsi sulla tratta ferroviaria Milano – Brescia. L’episodio è accaduto su un treno regionale quando una coppia di stranieri è entrata nello scompartimento facendo cadere per terra delle monetine contenute in un fazzoletto.

La dinamica

Approfittando della distrazione venutasi a creare a bordo, i due malviventi sono riusciti a portar via dalla cabina alcuni bagagli, tra i quali anche quelli delle due donne, madre e figlia di un medico di Arigliano, frazione di Gagliano del Capo, in Lombardia per motivi di famiglia. Le due, tra l’altro, si sono accorte del fatto soltanto dopo un paio di fermate: impossibile, dunque, risalire agli autori dell’abile e originale furto. Sull’episodio indaga la Polizia ferroviaria di Brescia alla quale le due derubate si sono rivolte denunciando l’accaduto.

Pubblicità