Assaggi di tradizioni e multiculturalismo fra Alessano, Tricase e Specchia

1154

Alessano – Si conclude con il week end prenatalizio del 23 e 24 dicembre il calendario di iniziative inserite nel progetto “InPuglia365 autunno”, lanciato da Puglia Promozione per colorare di tradizioni e sapori i paesi della regione. Nel basso Salento, tanti gli appuntamenti per riscoprire i centri storici e “assaggiare” momenti di condivisione.

Con ARCI Terra Archeorete del Mediterraneo, ad Alessano, sabato 23 porte aperte per il “Natale del migrante”, presso la Casa della Convivialità Don Tonino Bello (in via Principe di Piemonte 11): si comincia alle ore 15 con un laboratorio di cucina multietnica e i piatti preparati verranno poi degustati durante la cena delle 19:30, insieme ai beneficiari del centro di accoglienza straordinaria (C.A.S.); alle 17, invece, incontro pubblico per parlare di emigrazione e immigrazione a 18 mesi dall’apertura del C.A.S., con Francesca Torsello (Sindaco di Alessano), Anna Caputo (presidente ARCI Comitato Territoriale Lecce), don Luigi Ciardo, Salvatora Accogli (dirigente della scuola primaria e secondaria di Alessano) e Chiara Florinda Vantaggiato (dirigente dell’IISS “G. Salvemini” di Alessano). Durante tutto l’evento ci saranno mostre di oggetti realizzati attraverso i laboratori ARCI organizzati sul territorio. Sempre ad Alessano, domenica 24 (alle ore 10) si parte dalla chiesa S.S. Salvatore per una visita guidata al centro storico e alla tomba di don Tonino Bello. Eventi gratuiti con prenotazione obbligatoria al 338.7441568 (laboratorio gastronomico e cena prevedono un numero massimo di 15 partecipanti).

Fra Specchia e Tricase, invece, Liquilab fa rivivere la tradizione della terracotta. Sabato 23 (ore 10:30) appuntamento alla bottega artigianale “Ceramiche Branca” di Tricase (foto), dove s’imparerà a lavorare la terracotta creando con le proprie mani un oggetto, e si assisterà alla proiezione del documentario “Il suono dell’argilla”. Il pomeriggio della vigilia di Natale, dalle 16:30 ci si sposta nel borgo di Specchia, che ospita le drammatizzazioni teatrali a cura di Raffaele Maisto, e alla trattoria “La Coppuledda” la terracotta arriva in tavola con una pignata di legumi e cereali locali. Anche qui, gli eventi sono gratuiti con prenotazione obbligatoria al 348.3467609.