Gallipoli – Con l’arrivo della bella stagione i controlli della Guardia costiera si incentrano ancor di più sulle tante situazioni di rischio lungo il litorale. Nei giorni scorsi, nell’ambito dell’Operazione mare sicuro 2019, i militari della Guardia costiera di Gallipoli e degli uffici dipendenti hanno accertato varie infrazioni sanzionate per un totale di 6.000 euro.

Alcuni diportisti sono stati sorpresi a navigare in zone interdette o con documenti di bordo non validi. Un verbale è stato elevato ad un conduttore di acquascooter che navigava in orario non consentito mentre da altri controlli è emerso che tre stabilimenti balneari fossero privi delle dotazioni minime di sicurezza in violazione dell’ordinanza n. 33/2019 della Capitaneria di porto di Gallipoli riguardante la “Sicurezza della balneazione”.

La motovedetta Cp 327, infine, nella notte di sabato è intervenuta, dopo una chiamata di soccorso, per salvare un diportista rimasto alla deriva a circa sette miglia da Porto Cesareo per un guasto al motore. Dopo il ripristino, l’unità ha poi proseguito verso Campo Marino di Maruggio.

Pubblicità

Commenta la notizia!