Aradeo, si chiude con successo la stagione teatrale al “Modugno”. Evento extra il 17, sulla Passione di Cristo

1111
Il cast di “Madre, ho imparato l’amore”

Aradeo – Un lungo applauso ha segnato venerdì scorso, 12 aprile, la chiusura della 13esima stagione di prosa del Teatro Comunale “Modugno”, un teatro la cui attenta gestione ha contribuito negli anni a far meritare al paese l’appellativo di “Città degli artisti e del Carnevale”.

Per la chiusura della stagione è andato in scena “XStream”, spettacolo di danza acrobatica e tecniche circensi con artisti internazionali, tra i quali l’italiano Federico Ceragioli. Sullo stesso palco si sono alternati nei vari spettacoli in cartellone attori del calibro di Daniele Pecci, Ippolito Chiarello, Lello Arena, Gaia Nanni, Stefania Rocca, Emilio Solfrizzi, e anche la cantante Syria.

Evento extra mercoledì 17 aprile (ore 21). Si tratta di un “regalo” dell’Assessorato alla Cultura (guidato da Giorgia Tramacere), che dopo la chiusura ufficiale della stagione propone al pubblico del “Modugno” lo spettacolo “Madre, ho imparato l’amore”, recital sulla Passione di Cristo, liberamente ispirato a “La Buona Novella” di Fabrizio De Andrè.

Pubblicità

La regia di “Madre” è di Michele Bovino, responsabile culturale del Comune di Aradeo, oltre che direttore della Biblioteca, presentatore e animatore della Libera Compagnia Aradeo. Nello spettacolo Bovino ha voluto mettere insieme musicisti e attori già collaudati con i ragazzi che frequentano il laboratorio teatrale di Libera Compagnia. Oltre al regista, che è anche voce e chitarra, il cast è composto da: Francesco Bove (tastiere), Enrica Chezzi (percussioni), Giorgio Giaracuni (tromba), Elvira Fedele (voce), Adele Caggia (voce narrante), Sofia Palmieri (Maria), Ettore Mighali (Gesù), Davide Secli (Giuseppe), Niccolò Zizzari (Gesù adolescente), Giacomo Congedo (amico di Gesù), Gabriele Giaracuni (l’angelo), Barbara Buccarella (Maddalena) e Massimo Piccinno (cireneo).

Pubblicità