Aradeo: dopo le promesse e le lettere, al via i lavori per il rondò pericoloso

1112

Inizio lavori Incrocio (2)Nico LongoARADEO. Sortisce un effetto decisamente positivo la protesta dell’associazione presieduta da Walter Gabellone “Alla conquista della vita” per le vittime della strada, con sede centrale a Nardò e che ad Aradeo  ha riferimento in Nico Longo (foto). Lo scorso gennaio era stata formata una delegazione con Gabellone e Longo per risolvere l’ormai annoso problema della messa in sicurezza dell’incrocio (foto) posto tra via San Luigi e le vie Einstein e Messapia, teatro di numerosi incidenti fra i quali uno in cui un giovanissimo del paese aveva perso la vita. Nel clima cordiale instaurato fra associazione e Amministrazione comunale, il 15 gennaio scorso era stato approvato il progetto definitivo.

Poi, rassicurazioni periodiche a parte, tutto sembrava di nuovo bloccato.  Il 12 giugno Gabellone ha scritto al sindaco Daniele Perulli invitandolo a mantenere le promesse per la messa in sicurezza entro l’estate dell’incrocio,  dichiarando chiuso ogni “dialogo cordiale”.  Con l’intervento diretto del Sindaco si è sbloccato ogni intoppo burocratico e si è proceduto all’affidamento dei lavori per la realizzazione di un rondò alla ditta “Carmine Paglialunga” di Aradeo per l’importo di 41mila 291 euro. I lavori sono iniziati in questi giorni.

Pubblicità