Aradeo cerca il “tipo giusto” per aiutare Fabrizio (ed altri) nel trapianto di midollo osseo

5798

Aradeo – Si ripeterà lunedì prossimo, 21 dicembre, dalle 15 alle 18 in piazza San Nicola la giornata di “tipizzazione per potenziali donatori di midollo osseo” ad Aradeo. Questo pomeriggio in tanti hanno risposto all’appello lanciato da Admo Puglia che ha organizzato in collaborazione con Fratres, Protezione civile ed il Comune di Aradeo.

L’invito è rivolto a quanti hanno un’età compresa tra i 18 ei 35 anni, un peso corporeo di almeno 50 kg ed in buona salute. «Con un semplice prelievo del sangue potresti essere il “tipo giusto” per salvare una vita, forse proprio quella di Fabrizio», fanno sapere i promotori. Tra l’altro, per il midollo osseo, le difficoltà sono maggiori perché la compatibilità è di uno su 100.000.

Lunedì la seconda giornata  

La giornata di “tipizzazione” ha trovato casa ad Aradeo perché qualcuno ha deciso di donare per Fabrizio, un artigiano molto conosciuto in paese (durante il primo lockdown ha donato mascherine ad Aradeo ed anche nel nord Italia), che ad agosto scorso ha saputo di essere malato e di aver bisogno del trapianto di midollo osseo.

«Molti conoscono mio fratello e qualcuno ha deciso di donare per lui, ma credo che le persone che hanno risposto al nostro appello l’abbiano fatto per un atto d’amore. In questo periodo in cui la gente ha paura di donare, noi e Admo non possiamo che essere felici di aver creato questo movimento di solidarietà e amore», fa sapere Maria Neve Arcuti, che insieme alla sorella Piera si è prodigata per queste giornate. Poco meno di un centinaio sono state le donazioni oggi, già 50 quelle previste per lunedì. Donatori sono arrivati da Corigliano d’Otranto, Maglie, Leverano e Collemeto mentre qualcuno è pure tornato prima dal nord Italia anticipando le vacanze perché voleva donare il midollo.

ha collaborato Mattia Chetta