“Appiedi. Sentieri e cammini del Salento”, a Pescoluse la guida di Melissa Calò e Marco Cavalera

470
Pescoluse (Salve) -“Appiedi! Sentieri e cammini del Salento”, di Melissa Calò e Marco Cavalera (Itinerarti), è il piccolo vademecum per viaggiare che viene presentato questa sera alle ore 18 al Lido Venere di Marina di Pescoluse (ingresso libero fino a esaurimento posti – info 3476406614).
L’iniziativa rientra nell’ambito diCuntame lu mare. La biblioteca del mare”, il progetto dei Comuni di Salve e Patù, curato dall’Associazione Narrazioni, vincitore dell’avviso pubblico “Città che legge 2018” indetto dal Centro per il libro e la lettura del Mibact al fine di promuovere la lettura anche in luoghi non abituali.

La guida

«“Appiedi. Sentieri e cammini del Salento” è un piccolo vademecum per viaggiare, ma soprattutto per osservare e pensare, a piedi. Sentieri e cammini alla scoperta del patrimonio naturale del territorio, percorsi culturali e itinerari devozionali si avvicenderanno in una descrizione senza alcuna pretesa di esaustività, tuttavia utile a suggerire al visitatore un modo diverso di concepire il viaggio», affermano i promotori.

Grazie al progetto “Cuntame lu mare” i volumi acquistati dalle biblioteche comunali sono stati distribuiti in quattro “bibliotechine” ospitate da Lido Venere, Maldive del Salento e Cinque vele a Pescoluse e da Lido Marinelli a San Gregorio, disponibili per essere sfogliati o presi in prestito. Poco prima della chiusura scolastica per l’emergenza Covid19, era stata completata la prima parte del progetto, in collaborazione con l’Istituto comprensivo Salve/Morciano/Patù: una serie di laboratori, letture a voce alta e incontri con scrittori e disegnatori che ha coinvolto tutti bambini dell’Istituto.

Il Patto locale per la lettura del Capo di Leuca

Il progetto si chiuderà il 26 settembre con la sottoscrizione del “Patto locale per la lettura del Capo di Leuca”, nell’ambito del quale Salve, Patù e gli altri Comuni sottoscrittori “potranno creare le condizioni per dare continuità alle politiche di promozione della lettura avviate con i progetti vincitori dei bandi Cepell. Non a caso, grazie a questo importante sforzo di promozione i Comuni di Salve e Patù sono stati confermati dal Mibact nella qualifica di “Città che legge” anche per il biennio 2020/2021″.