Ape contromano sulla statale: fermato un 80enne con la patente revocata 20 anni fa

631

Maglie – Lecce – Tragedia sfiorata ieri mattina lungo la Statale 16 a causa di una motoape condotta da un 80enne che viaggiava nel tratto da Maglie a Lecce ma nella corsia opposta.

Ad intervenire per prima, in seguito alle numerose segnalazioni giunte alle forze dell’ordine, è stata una volante del Commissariato di Otranto che è riuscita a “sorpassare a destra” il veicolo e, dopo non poche peripezie, a fermarlo.

L’allarme

L’allarme è stato lanciato intorno alle 10,15: in seguito a ciò, la volante è riuscita ad affiancare la motoape ma, ovviamente, procedendo sulla corretta corsia di guida e dunque con il guardrail in mezzo.

Non potendo restare a lungo nella corsia di sorpasso, per giunta alla velocità di una motoape, il capopattuglia si è portato decisamente più avanti sulla sua corsia, ha fermato l’autovettura di servizio ed a piedi ha scavalcato il guardrail per imporre fisicamente l’alt al guidatore riuscendo nell’impresa di arrestare la sua corsa. Tutto ciò senza provocare conseguenze nel normale flusso dei veicoli.

Allo stesso tempo, dopo aver raggiunto lo svincolo successivo di Martano, l’autista della volante ha effettuato l’inversione di marcia andando incontro al motoape e riuscendo, grazie all’attivazione di tutti i segnalatori acustici e visivi, a determinare un rapido rallentamento della velocità del traffico veicolare, permettendo alla motoape stessa di riacquistando il corretto senso di marcia.

Alla fine è stato appurato che il conducente, l’80enne L.B. di Castrignano dei Greci, era pure da oltre 20 anni con la patente di guida revocata per “mancanza di idoneità psicofisica” e con il mezzo non revisionato.