Anziana scippata al cimitero davanti alla tomba del figlio: l’appello del Sindaco “Restituitele almeno la foto”

8200

Neviano – Va al cimitero a pregare sulla tomba del figlio e viene scippata: il triste episodio è accaduto ieri sera a Neviano. Vittima una signora nevianese recatasi a salutare il figlio deceduto in un incidente stradale: allontanatasi di pochi passi per utilizzare la fontanina, si è vista sottrarre il portafogli lasciato nella borsa nei pressi della tomba.

Insieme ad una somma di circa 100-150 euro, sono scomparsi anche alcuni documenti e una foto del figlio defunto, dal comprensibile valore affettivo. Venuta a conoscenza della notizia proprio mentre la malcapitata si è recata in comune per rinnovare la propria carta d’identità, la sindaca Silvana Cafaro è intervenuta per stigmatizzare l’accaduto.

L’appello del Sindaco Cafaro

Silvana Cafaro

«Una storia che mi ha fatto stare malissimo. Vedere la signora piangere – confida la Cafaro – mi ha spinto a scrivere sui miei canali social nella speranza di arrivare con le parole agli autori del gesto. Ciò che è stato fatto ad una madre che al cimitero va a trovare il proprio figlio è una cosa innaturale e la più dura da accettare».

«Spero che la vostra coscienza bussi alla porta e vi suggerisca di portare indietro almeno la foto»: questo l’appello rivolto dal Sindaco agli ignoti scippatori. Tra l’altro non è certo questo il primo episodio simile che si verifica nel camposanto. «Oltre ad altri piccoli furti avvenuti in passato, giorni fa abbiamo piantumato 200 piantine lungo il viale di accesso, e alcune di queste sono state sradicate con violenza», conclude la Cafaro.