Anche oggi 1.500 casi: Puglia sopra la media nazionale. Aumento positivi a Gallipoli, Alliste, Otranto

10613

Gallipoli – Scendono di un punto i casi positivi riscontrati dai test col tampone faringeo. dal 16 al 15%, mentre in Italia lo stesso tasso è all’11. A livello nazionale vi è un lieve rallentamento della curva contagi, in Puglia siamo sempre sopra i 1.500 nuovi casi registrati nelle 24 ore. Il numero di chi ha perso la battaglia si ferma oggi a 30, sempre tanti nonostante lo choc episodico di ieri (52, per un recupero di dati pregressi, la spiegazione).

Certo, i deceduti sono troppi anche a livello nazionale:i722. Sarebbero le conseguenze dei giorni in cui si contavano 40mila positivi. molti dei quali persi per strada, cioè “sfuggiti a qualsiasi controllo e tracciamento” come confessato da un componente del comitato tecnico scientifico nazionale.

Barletta, chiuso il cimitero

Bari, Bat e Foggia fanno ancora corsa a sé, mettendo insieme da soli mille casi e 17 decessi. Caso emblematico; il cimitero di Barletta è stato chiuso dal Comune per eccesso di salme, il doppio rispetto al movimento di un anno fa.

Sui soliti alti livelli anche il Leccese, con 104 positività riscontrate e quattro morti. Stabile il flusso di ricoveri e di Terapie intensive (- 2 e + 5 rispettivamente) e quello di isolati in casa (1.109), ai quali dovrebbero badare nei prossimi giorni le 150 Usca annunciate dalla Regione. I guariti sono 69.

Si approntano nuove strutture

La situazione non è quindi assestata tanto che non mancano quotidiani  interventi  o recuperi di ritardi nei programmi relativamente a strutture da attrezzare per il pianeta a sé Covid. In una recente riunione a Lecce i vertici dell’Asl e i direttori dei vari sevizi sparsi sul territorio, hanno riesaminato la situazione dell’ospedale “Santa Caterina novella” di Galatina.

La sua riconversione in ospedale Covid non marcia, tra critiche e opposizioni. Alla fine della riunione è stato dato incarico di “seguire da vicino” la situazione al direttore dell’Ambito sociale di Gagliano del Capo, Rocco Palese, di Presicce – Acquarica. Numerosi i problemi ancora da risolvere prima di poter mettere il nosocomio a disposizione del sistema di contenimento dell’epidemia. I lavori concordati dovrebbero portare all’apertura di un reparto medicina Covid lunedì prossimo.

 

Tra i positivi individuati oggi ce ne sono di Gallipoli (52, erano 45 venerdì scorso), Squinzano, Carmiano, Copertino, Otranto (dieci, conferma il Sindaco Pier Paolo Cariddi), Alliste (saliti a 19). Tre i casi sospetto nel Tribunale civile di Lecce, con seguito di preoccupazioni pe proteste per la difficoltà nel rispetto delle regole data la conformazione dell’immobile. Per gli stessi motivi il Giudice di pace di Gallipoli è chiuso dall’estate scorsa. Infine il mercato di Sannicola, solo per il settore alimentari, riapre sabato prossimo.