Anche i murales d’autore come richiamo turistico

3630
Murales di Ever (foto Matteo Bandiello)
Murales di Ever (foto Matteo Bandiello)

RACALE. La “street-art” (o arte da strada) sbarca a Racale con due “writers” di fama internazionale. Si chiamano Tellas, originario della Sardegna, ed Ever, argentino di Buenos Aires, gli artisti che hanno lasciato il proprio segno con due murales sulle pareti esterne di due immobili della cittadina, in via Addis Abeba (angolo via Monte Grappa) e in via Gallipoli. L’iniziativa è sponsorizzata dalla costituenda associazione “Viavai Project”, composta da Matteo Bandiello di Casarano, Biagio Villa di Racale e Niccolò Fortunato di Matino, con il supporto attivo del consigliere con delega alle Politiche giovanili Daniele Renna.

La cittadinanza racalina ha accolto la novità con curiosità e sorprendente partecipazione.
«Vogliamo valorizzare il talento e la creatività del territorio – commenta Renna – attraverso un programma di recupero delle periferie e di riqualificazione degli immobili fatiscenti che tratteggi nuovi modi di intendere il decoro urbano. La comunità, soprattutto quella giovanile, è estasiata da quest’iniziativa – aggiunge – e sono tanti i soggetti qualificati, racalini e non, che si sono resi disponibili a collaborare in tal senso». Bandiello ha portato nel Salento la sua esperienza formativa accumulata a Milano: «D’altronde – spiega – visto che di lavoro, in giro, ce n’è poco, in qualche modo bisogna pur inventarselo». In cantiere c’è l’idea di realizzare a Racale una sorta di mostra di murales a cielo aperto che funga anche da importante attrattiva turistica per il nostro territorio.