Amorevoli cure alla Duna madre, la più grande del parco

1281

duna madre

GALLIPOLI. Durante la notte di San Lorenzo qualcuno ha abbattuto una parte di queste staccionate messe dai volontari di Legambiente a protezione della Duna madre, una delle più alte dell’arco jonico, che si trova dopo i grandi alberghi di Gallipoli, in direzione sud del litorale. Ovviamente le protezioni sono state rimesse a posto e vige il divieto di passaggio: proprio il calpestio dell’uomo (moltiplicato per migliaia di piedi) ne ha comrpomesso la staticità, facendo franare parte della sabbia sui retrostanti alberi di pino. In inverno quella sabbia sarà riportata al suo posto e piantati ginepri per consolidare i fianchi della duna.