Altri 152 col Coronavirus in Puglia. Nuovo boom nel Leccese con 38 casi. Arrivato oggi l’esito di un tampone effettuato il 19

5357

Lecce – Oggi sono stati effettuati 1.042 test a caccia dell’infezione Covid-19 Coronavirus e sono risultati positivi 152 casi, pari al 14,5%; una media in linea, considerata anche la platea dei tamponi. A Lecce e provincia i nuovi infetti sono 38 (continua così l’altalena da 29 a 3, a 12 ieri), con un decesso. Il totale adesso dà 215.

I verdetti dei tamponi processati hanno rilevato positività in 57 persone nella provincia di Bari; 7 nella Bat; 3 nel Brindisino; 20 a Foggia; 4 a Taranto. Tre sono di fuori regione e venti i casi che non hanno un riferimento territoriale. Sono stati registrati quattro decessi a Foggia, Taranto, Brindisi e Lecce.

Quattro a Gallipoli in ambito ospedaliero

I casi con l’infezione sono i quattro dell’ospedale Sacro Cuore di Gallipoli: un medico, due infermieri ed una addetta alle pulizie residenti a Gallipoli ma con un originario di Matino; tra gli infetti un familiare del contagiato numero uno, l’infermiere di Medicina.

Altri casi positivi a Salice salentino, Melissano, Tricase, Collepasso (un 32enne), Sternatia, Muro Leccese, Neviano (persona in quarantena con scadenza domani e tampone effettuato il 19 scorso), Cannole con una persona che lavorava a Carpignano salentino.

Anche i guariti aumentano

Salgono a 25 i pazienti guariti. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 10.233 test. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.334, così divisi: 444 a Bari; 92 nella Bat; 125 a Brindisi; 325 a Foggia; 215 a Lecce; 78 a Taranto; 17 attribuiti a residenti fuori regione; 38 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

Fatte queste diagnosi, si apre come ogni volta l’esame della situazione generale e particolare. Caso per caso si va a ricostruire l’attività svolta negli ultimi giorni, almeno da due settimane in qua, prendendo nota delle persone incontrate sui luoghi di lavoro o altrove, dei soggetti eventualmente a rischio da andare a controllare e tenere sotto osservazione.

A quota 530 i ricoverati

Il quadro generale fornisce oggi un aumento dei guariti (sette per un totale di 29 persone); un aumento anche dei decessi (4 in più per complessivi 69). I malati in ospedale sono saliti a 530 (+50), quelli in Terapia intensiva 82 (+ 6), a casa 624 (+85).