Alta formazione turismo: partito on line a Gallipoli il primo corso sull’ospitalità. Trenta i partecipanti

2360
Vito Ria

Gallipoli – Partito il primo corso dell’Istituto tecnico superiore dedicato al turismo: il taglio del nastro è formalmente avvenuto questa mattina con la presentazione online del biennio di alta specializzazione in “Sostenibilità, innovazione e progettazione nel management dell’offerta turistica 4.0” dell’Its per l’industria dell’ospitalità e del turismo con sede a Gallipoli.

Si parte on line ma appena sarà passata l’emergenza epidemica, il corso il corso sull’Hospitality Management 2.0  si trasferirà in una delle sedi dei partner e/o comunali. Sono 30 i giovani che hanno scelto di intraprendere questo percorso e che si propongono come gli “imprenditori turistici di domani”. Presenti al lancio dell’iniziativa di alta formazione il Sindaco Stefano Minerva, Giuseppa Antonaci Presidente Its, Paola Apollonio dirigente del “Vespucci” e del corso e agli altri attori pubblici e privati della rete.

“Per una città di alta preparazione tecnica”

Il Sindaco Stefano Minerva

“Siamo a lavoro da molto tempo e finalmente portiamo a compimento un progetto estremamente importante per la città”, ha dichiarato il Sindaco Minerva – che si propone, come già noto, non solo come città turistica, ma anche come centro di alta formazione del settore. I trenta giovani coinvolti, i numerosi imprenditori e gli specialisti del settore abiteranno la nostra città portando avanti un modello altamente formativo e caratterizzante. Sono orgoglioso di quanto fatto e ringrazio tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione di questo straordinario progetto.”

Gli Its, cioè “Academy di alta specializzazione tecnologica” istituit dal Ministero dell’Istruzione, “costituiscono il segmento di Formazione terziaria professionalizzante – come si legge in una nota del Comune – e nascono per rispondere ad una specifica esigenza da parte delle imprese di figure altamente specializzate con nuove e più affinate competenze operative e tecnologiche”.

Al centro le eccellenze pugliesi

Un aspetto prioritario e caratteristico del progetto in corso è relativo al turismo ed alle eccellenze pugliesi, a partire dal mare e dalla natura, “con l’obiettivo di valorizzare le relazioni tra le risorse, secondo una logica di integrazione terra-mare, volto alla creazione di unicità per il turista”.

Prioritario per i promotori dell’Its Turismo è “dare consapevolezza al valore sia delle risorse disponibili, soprattutto il mare, ma anche la bellezza di borghi, coste e spiagge, il clima, sia del ruolo attivo e propulsore chiesto agli operatori locali, sia di un’accoglienza altamente professionale e centrata a soddisfare le attese del turista”.