Alliste, capolinea per Renna e primi posizionamenti

2281
Da sinistra: il sindaco Antonio Renna, Antonio Venneri e Davide Stamerra
Da sinistra: il sindaco Antonio Renna, Antonio Venneri e Davide Stamerra

ALLISTE. Si avvicina il capolinea per la Giunta guidata da Antonio Ermenegildo Renna, sindaco per due mandati consecutivi. In entrambe le tornate elettorali la vittoria fu abbastanza netta. Il 28 maggio 2006, la sua lista fu la più suffragata col 38,27% dei voti (1.676 in totale) staccando le liste concorrenti dei candidati Luigi Napoli (1.153 voti, 26,33%), Luigi Crespino (976 voti, 22,29%) e Riccardo De Iaco (574 voti, 13,11%). Il successo, poi, assunse dimensioni plebiscitarie nelle elezioni del 15 maggio 2011, quando Renna venne riconfermato con 3.783 voti, pari all’86,75%, contro i 571 voti, pari al 13,25%, riportati dallo schieramento capeggiato da Manuela Coi. Essendo stato sindaco per due mandati consecutivi, Renna dovrà cedere il passo, magari ad un suo fedelissimo, in nome del principio “Squadra che vince non si cambia”.

La figura emergente sarebbe quella dell’attuale vice sindaco Antonio Venneri, nella cui lista dovrebbe esserci lo “zoccolo duro” dell’attuale gruppo di maggioranza, insieme ad alcuni giovani attivi nel mondo dell’associazionismo. Qualche esponente di maggioranza, però, potrebbe optare per la formazione di un’altra lista, ispirata dai seguaci della locale corrente che fa capo a Loredana Capone (Pd). L’attuale capogruppo Pd in Consiglio, Davide Stamerra, dovrebbe gareggiare nelle amministrative di Melissano. A sinistra si parla di una lista d’area Rifondazione Comunista, capeggiata da Claudio Liviello e si attendono le mosse di Sel. Siamo nel campo delle ipotesi, anche perché, sulle future strategie politiche, pende il giudizio che vede gli attuali am- ministratori e alcuni funzionari comunali accusati per un presunto caso di abuso d’ufficio risalente al 2009.