Allarme assembramenti a Porto Cesareo. Il Sindaco: “I vigili potranno fotografare i trasgressori”

927
Salvatore Albano

Porto Cesareo – Gli assembramenti dello scorso weekend non sono piaciuti al Sindaco di Porto Cesareo, Salvatore Albano. Impegnato in una corsetta sul lungomare per Torre Lapillo, il primo cittadino cesarino ha notato numerosi gruppi sul suo cammino, così come nel centro e nei pressi delle attività commerciali che facevano asporto. 

Così Albano ha provveduto a contattare il comandante dei vigili urbani e ha concordato un’attività di controllo molto più serrata. D’ora in avanti, dunque, sarà accolto l’invito del Sindaco di intervenire con macchine fotografiche: “Quando questi soggetti si aggregano, maleducatamente e indiscriminatamente, senza senso civico e pudore, senza amore né per se stessi e né per gli altri, devono necessariamente subire delle punizioni”.

Richiamo al rispetto delle regole

E i vigili urbani potranno così intervenire fotografando gli assembramenti, in modo che questi non si diradino al passaggio delle forze dell’ordine. “Ci siamo resi conto – aggiunge Albano – che i residenti di Porto Cesareo, ma soprattutto numerose persone alle quali è stata data la possibilità di venire a villeggiare nella nostra città, si comportano in maniera non idonea a una situazione di emergenza sanitaria”.

Se non ritroviamo la retta via sarà un attimo tornare nel baratro. Noi vogliamo una Porto Cesareo corretta, rispettosa delle regole e pronta per la stagione estiva, pertanto i residenti e soprattutto i turisti devono attenersi alle regole delle situazioni contingenti”, conclude il Sindaco.