Alla guida sotto l’effetto di alcol e droghe: strage di patenti nei controlli del fine settimana. E un 28enne spacciava pure dai domiciliari

Per i carabinieri è "Still summer": controlli serrati a Casarano, Maglie e Tricase e zone di competenza

6120

Casarano – Fitta, anche in questo scorcio di stagione estiva, l’attività di controllo sul territorio da parte dei carabinieri del Comando provinciale. I reati più comuni: guida alterata da droghe o alcol, ovvero senza patente, furti, evasione dai domiciliari. All’operazione è stato dato il nome “Still summer”.

A Casarano e nei dintorni

Controlli serrati a Casarano e dintorni dove il 28enne L.D., già ai domiciliari, è stato trovato in possesso di 11 dosi di marijuana, pari a 55,3 grammi, nello scarico del wc nonchè due “grinder” (ovvero “macinini per erba”). Ad Ugento il 64enne G.C. ed il 62enne V.S.D: sono stati trovati in possesso di un cellulare rubato, e per questo accusati di ricettazione. Nello stesso centro il 39enne S.M. ed il 43enne N.M. sono stati deferiti per non aver tenuto in custodia le proprie automobili dopo il sequestro.

Pubblicità

Evasione dai domiciliari 

A Racale per evasione è stato deferito la 28enne I.S., che si è allontanata senza alcun motivo dal proprio domicilio dov’era in regime d’arresto. Il 39enne C.C. di Casarano è stato trovato in possesso, nel corso di un controllo notturno della circolazione, di due coltelli da 16 e 21 centimetri. In città e nel circondario in 16 sono stati fermati alla guida sotto l’effetto di alcol o droghe mentre in sei sono stati segnalati in Prefettura per uso di stupefacente.

La piscina abusiva

A Torre Mozza (Ugento), infine, i carabinieri della Forestale di Maglie hanno deferito due soggetti (R.B. d 62 anni e G.R. di 67) per aver realizzato una piscina ed un piazzale attiguo alla stessa senza alcun titolo sottoponendo a sequestro le stesse opere.

Maglie e circondario 

Nel fine settimana appena trascorso, a Maglie e dintorni i carabinieri hanno fermato nove conducenti (tra i 25 ed i 40 anni) per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, con contestuale ritiro della patente, mentre altri cinque si sono rifiutati di sottoporsi ai controlli prescritti, con gli stessi esiti. Altri dieci sono stati fermati alla guida in stato di ebbrezza alcolica (con violazione penale per sette). Nel corso dello stesso servizio, 18 persone sono state segnalate alle competenti Prefetture per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.

Il Tricasino

A Tricase e nel circondario in tre sono stati deferiti in stato di libertà per il reato di evasione per non essere stati trovati a casa dai militari nel corso dei controlli di prassi mentre il 29enne P.N. è stato denunciato a Posto Vecchio (Salve) per essere stato trovato in possesso di un coltello illegale, tipo pugnale, con lama da 20 centimetri. A Castro, Novaglie (Alessano), Andrano, Tricase e Leuca non sono mancati i ritiri della patente per guida alterata da alcol o droga.

Pubblicità