Alla guida senza patente e sotto l’effetto di alcol e droga, 19enne finisce fuoristrada con la comitiva inseguito dalla Polizia

1567

Ugento – In cinque in auto, malgrado il coprifuoco da Covid, si schiantano per sfuggire al posto di blocco della Polizia. È accaduto ieri, intorno alle 23, ad Ugento. A condurre un’Alfa 147 un ragazzo 19enne di origini albanesi (K.S. le sue iniziali): in auto con lui un 22enne di Casarano e pure tre ragazze minorenni dei paesi vicini. A “giustificare” la fuga, oltre al desiderio di evadere, anche il fatto che l’auto, appena comprata, non fosse assicurata e che il conducente, risultato positivo ad alcol e droga, neppure avesse conseguito la patente di guida.

Sfortunatamente (per loro) una volante del Commissariato di Taurisano si è imbattuta sulla loro strada e ne è nato un inseguimento, a sirene spiegate, dapprima nel centro abitato di Ugento (dove l’Alfa 147 viaggiava contromano e a forte velocità) e poi sulla via del mare che conduce a Torre San Giovanni.

L’inseguimento

L’inseguimento è proseguito tra sorpassi azzardati, brusche frenate e svolte imprudenti fin quando gli agenti hanno rintracciato l’auto dei fuggitivi che si era andata a schiantare contro il guard rail al bivio di contrada Artanisi. Dall’auto sono poi scesi quattro giovani, due ragazzi e due ragazze, mentre un’altra ragazza è pure rimasta incastrata tra le lamiere. Sono stati attimi di paura anche perché, nel frattempo, nel vano motore si era pure sviluppato un incendio. La risolutezza degli agenti ha poi permesso di mettere in salvo la giovane donna e di spegnere le fiamme con l’estintore in dotazione alla volante.

A causa delle ferite riportate da tutti gli occupanti nell’impatto, sono intervenute tre ambulanze. Delle tre ragazze, tutte minorenni, solo una è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale “Panico” di Tricase mentre il 19enne conducente è finito al “Fazzi” di Lecce ed il 22enne di Casarano, peraltro figlio del proprietario della vettura, si è fatto accompagnare al “Ferrari” dal padre subito accorso sul posto.

Le denunce 

Dai successivi esami ed accertamenti si è appurato come il conducente fosse sprovvisto di patente di guida e positivo alle cannabinoidi con un tasso alcolemico pari ad un grammo per litro. Il veicolo è pure risultato sprovvisto della copertura assicurativa.

Il conducente è stato, dunque, denunciato per guida senza patente, guida sotto l’influenza dell’alcool e di sostanze stupefacenti e per resistenza a pubblico ufficiale. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo poiché privo di assicurazione. Tutti sono stati sanzionati per inottemperanza della normativa anti-covid che prevede la permanenza in casa dalle ore 5 alle ore 22.