Ali di folla per Murat in corteo

1956

corteo storico murattiano alezio foto emiliano picciolo (6)

ALEZIO. Ha riscosso molto successo e larghissima partecipazione la IV edizione del “Corteo storico murattiano” organizzato lo scorso 21 luglio dalla Pro loco. In centinaia, tra figuranti e pubblico, hanno affollato piazza Vittorio Emanuele II. Prima della partenza del “Corteo”, la banda della città di Taviano insieme a quella aletina degli “Amici di San Rocco” si sono esibite con l’Inno di Alezio, (composto agli inizi del ‘900 da Agostino Cataldi), e quello del Re di Paisiello, accompagnate dal coro polifonico di figuranti popolani. Ad animare la serata ci hanno  pensato anche giocolieri e  mangiatori di fuoco che si sono esibiti durante il tragitto del “Corteo”.

Ma quest’anno l’evento ha avuto qualcosa di speciale in quanto ricadeva esattamente a 200 anni dalla visita di Murat al vescovo di Gallipoli (città che proprio nel 1813 inglobava Alezio come frazione rurale). Il “Corteo” (ripreso dalla “GiraSud film” che ne ha fatto un dvd a breve disponibile presso la Pro loco) si è concluso presso largo Fiera, dove le coppie di figuranti di corte si sono esibite con alcuni balli tipici dell’età murattiana sulle note di orchestra composta da otto musicisti professionisti.

Visita la nostra fotogallery