Alezio, sui bonus per bisognosi ancora non spesi, risponde il Sindaco: “Tutto è già pronto”

1116
Andrea Barone

Alezio – L’Amministrazione Comunale di Alezio è pronta a pubblicare il nuovo bando per la distribuzione dei buoni spesa. La pubblicazione è prevista per lunedì prossimo. “Con delibera di Giunta n.69 del 16 giugno 2020 abbiamo già approvato un nuovo disciplinare che regolamenterà la distribuzione dei buoni nei confronti dei nuclei familiari con maggiore stato di necessità”, comincia così la replica del Sindaco Andrea Barone ai consiglieri di opposizione che hanno segnalato ritardi circa l’erogazione dei contributi giunti dalla Regione.

Sono stati i consiglieri Paola De Mitri e Vincenzo Romano di “Uniti per Alezio” a sollevare il caso di 17mila euro circa di contributi regionali, giunti nelle casse comunali il 15 aprile e ancora lì, non utilizzati a favore dei bisogni di famiglie, disoccuppati, persone in difficoltà per la crisi riveniente dall’epidemia da Coronavirus. Di questo i due consiglieri hanno chiesto pubblicamente conto.

Quei fondi arrivati il 15 aprile

Ad Alezio – afferma Barone – sono stati già distribuiti negli scorsi mesi oltre 2mila buoni spesa fino a un totale di 55mila euro (di cui 5mila con fondi comunali) la cui scadenza per l’utilizzo era fissata al 31 maggio. “Abbiamo provveduto – aggiunge il capo dell’Amministrazione comunale – all’adozione di un nuovo disciplinare perché l’importo a disposizione è diminuito (€ 16.900,00) e quindi vogliamo essere certi che i criteri di distribuzione siano certi ed equi”.

Nella nota diffusa questo pomeriggio dal Comune si fa sapere che non verranno usati buoni cartacei “ma la distribuzione avverrà tramite un’applicazione utilizzabile per mezzo del proprio cellulare e anche le domande da parte dei cittadini saranno gestite telematicamente, in modo più semplice e veloce, attraverso il sito del Comune”.

Cambio di modalità

Ai 16.900,00 euro della Regione – dice Barone – vanno aggiunti anche i 2.510,00 euro versati dai cittadini sul conto corrente dedicato del Comune di Alezio. Ringraziamo tutti coloro i quali hanno compiuto questo grande gesto di immensa solidarietà nei riguardi di chi si trova in uno stato di necessità”.

In tutta questa vicenda – conclude il primo cittadino – le uniche scelte davvero ‘in ritardo’ sono proprio le considerazioni dell’opposizione, che si sveglia solo adesso, quando ormai è tutto pronto. Tentano in modo furbesco, ingannevole e subdolo di prendersi il merito, agli occhi dei cittadini, di misure e provvedimenti che questa Amministrazione ha già in corso di attuazione”.