Alezio, storie e passioni in Vespa. Il “Club” fa festa nell’auditorium

1781
Da sinistra Stefano Medvedich ed il presidente del Vespa club alezio Antonio Magagnino
Da sinistra Stefano Medvedich ed il presidente del Vespa club Alezio Antonio Magagnino

ALEZIO. Parte col botto – e non poteva essere altrimenti – il 2016 del Vespa club Alezio. Nuovi traguardi e tanti chilometri da “macinare” assieme nel futuro del gruppo aletino. Non solo, anche una nuova casa: manca giusto qualche accorgimento, poi gli appassionati dello storico scooter di Pontedera potranno godere, dopo mesi di lavoro, di una nuova sede. Intanto è tempo di festeggiare al nuovo anno. Il 24 gennaio alle 17,30 appuntamento presso l’auditorium di via Dante Alighieri per la “Giornata del vespista”.
Un’occasione per presentare ufficialmente il programma delle attività del club, dando avvio alla campagna di tesseramento. A fare gli onori di casa sarà il presidente Antonio Magagnino, entusiasta anche in vista del nono “Raduno Vespe e Lambrette” che si terrà ad agosto. Ospiti d’eccezione dell’evento di domenica saranno due “vecchi amici” del club, Stefano Medvedich di Gallipoli e Davide Leopizzi di Parabita, reduci da due imprese – quasi – impossibili (tenute a battesimo durante uno dei nostri Caffè in Piazza, alla presenza dell’associazione aletina). Il primo, dopo il viaggio in Africa in sella alla sua instancabile Vespa, è di ritorno dal suo ultimo tour tra Russia e Sud Est Asiatico. Alle spalle di Leopizzi, invece, 10mila chilometri fino a Capo Nord, passando per il Capo di Leuca. Tra racconti di viaggio e mezzi storici in bella mostra, Vespe in assetto di marcia pronte a ripartire.