Al via l'”Estate galatea” con la novità di una tappa della Notte della Taranta itinerante

1378

Galatone – Presentato a Galatone il ricco cartellone di eventi dell’Estate galatea 2019. Si tratta di una cinquantina di appuntamenti, per tutti i gusti e tutte le sensibilità, tra musica, teatro e arte, con tante novità e numerose conferme.

Doppio piatto per l’apertura della programmazione, venerdì 21 giugno, con due associazioni pronte per altrettante iniziative: alle 19:30 il Chiostro dei Domenicani ospita “Rito e Passione”, una “Conversazione intorno alla musica popolare salentina” promossa dal Centro studi Arpa, mentre alle 21 è l’associazione “Diversamente stabili” a salire sul palco dell’atrio del Palazzo Marchesale, portando in scena “La giara” e “L’altro figlio” di Luigi Pirandello.

Manifestazioni estive anche quest’anno nel segno del “Salento book festival”, che porterà a Galatone nomi noti come quelli di Aldo Cazzullo e Walter Veltroni (entrambi il 6 luglio), Roberta Bruzzone (il 15) e Rita Dalla Chiesa (il 18). Confermate inoltre la rassegna in vernacolo “Vox Populi” della Compagnia di Santu Luca dall’1 all’8 agosto (per il Teatro pronti ai nastri anche i ragazzi del “Medi”), poi la “Sagra del Carnevale” (11-13 agosto) e la Sagra del Diavolo (17-18 agosto).

Pubblicità

Tornano anche il momento celebrativo per gli emigranti, l’”Alba degli angeli” alla Reggia per le vittime della strada, il Jazz in rosa della cooperativa eLabora, “Giallo zafferano” di Luna laboratorio rurale, oltre alle iniziative curate da “A Levante”. Anche il cinema protagonista, con la quattordicesima edizione del Festival del cortometraggio “Gabriele Inguscio” organizzato dall’omonima associazione e le proiezioni in programma nel rione Fulcignano a cura del Comitato di quartiere.

New entry di rilievo quella del Concerto della Notte della Taranta, con Galatone inserita per la prima volta tra le tappe del festival itinerante (appuntamento al 4 agosto). Tra le novità anche la “Notte di mezza estate” a cura dell’associazione Commercianti (il 5 luglio, tra i viali XXIV maggio e XX settembre) e la “Notte del Genio” (21 luglio, organizzata da Creattivamens che sempre a luglio porta anche l’inaugurazione della Balestra Gigante di Leonardo e il convegno di papirologia).

Nel programma non mancheranno i saggi di danza (cinque quelli in programma), oltre alle numerose festività religiose (a settembre sentitissima la Madonna della Grazia”), e all’inaugurazione di diverse mostre tematiche nei monumenti della città. Torna anche l’iniziativa “Chiese aperte” (a cura della Pro Loco, responsabile del supporto logistico a tutte le iniziative del calendario) che renderà visitabili fino a tarda serata gli edifici religiosi e non solo.

Pubblicità