Al Teatro Apollo di Lecce il saggio di fine anno dei giovani talenti dell'”Orchestra Smim”

897

Matino – Spettacolo di fine anno dal titolo “Gli strani sogni della piccola Pino”,
tratto dal racconto di Fernando Palacios, questa sera alle 20 al teatro Apollo di Lecce con l’orchestra giovanile Smim (Scuole medie ad indirizzo musicale). Il progetto Smim, che vede l’Istituto matinese come ente capofila, coinvolge anche gli Istituti scolastici di Alessano, Specchia, Poggiardo, Spongano, il liceo musicale “Giannelli” di Parabita,  il “Calvino” di Alliste, il “Pascoli” e “Via Apulia” di Tricase, Polo 1 di Galatone, il “De Blasi” di Gagliano del Capo, “B.Antonazzo” di Corsano-Tiggiano.

Coordinatore dell’orchestra è il maestro Sergio Carluccio (foto), anche insegnante presso l’Istituto matinese. Il progetto dell’orchestra della provincia di Lecce prende vita nel 2016 raggiungendo circa 100 elementi. Dal 2016 ad oggi sono state numerose le manifestazioni nelle più importanti piazze e teatri della Puglia.

 

Pubblicità
Giovanna Marchio

Quest’anno l’Istituto Comprensivo matinese, diretto da Giovanna Marchio (foto), ha assunto la guida del Piano triennale delle arti, nuovo programma messo a punto dal Miur che si propone di sviluppare le diverse attitudini artistiche dei propri studenti. Lo spettacolo di fine anno, così come l’opera del compositore e narratore Fernando Palacios racconta il tema delle diversità dell’inclusione sociale e dell’emigrazione. La direzione della serata sarà affidata a Marco Grasso con la regia di Liliana Putino, scenografia di Antonella Russo, coreografie di Donata Martinese, i testi sono di Maria Grazia Manfredi.

Pubblicità