Al mare o in giro in treno, bus, bici: il programma Fse con i primi cinque nuovi treni. Salentoinbus pronto dall’1, tranne i depliant informativi

Lecce-Gallipoli-Gagliano-Otanto: prende forma la metro di superficie. Fondi ai Comuni per piani bici

3153

Gallipoli – Se l’estate è ancora incerta, i turisti hanno già cominciato ad affollare i percorsi più popolari del Salento, a programmare le visite nell’entroterra alla scoperta di quanto offre l’intero territorio, non solo sotto l’aspetto naturalistico.  E come ogni anno la domanda di rito è sempre quella: come spostarsi? Non mancano le novità.

In treno Da metà giugno correrà sui binari del Salento  i primi Atr 220 totalmente rinnovato negli ambienti e nelle componenti meccaniche (e con originari problemi di sicurezza risolti dalla società polacca da cui sono stati acquistati alcuni anni fa). Altri dieci treni cominceranno a circolare entro quest’anno. Fino a sostituire totalmente le vecchie e spossate littorine, le ultime 32 rimaste.

Come si chiamerà questo nuovissimo treno? Lo deciderà un sondaggio lanciato su Fb(https://www.facebook.com/FerroviedelSudEst/?ref=br_rs). Tutti i nuovi Atr 220 sono stati revisionati, sostituiti i vecchi rivestimenti in tessuto con altri in ecopelle; è stato installato a bordo il sistema di Sicurezza controllo marcia treno (Scmt), il che comporterà finalmente di innalzare la velocità massima a 90 km/h.  L’investimento complessivo è di 40 milioni di euro.

Pubblicità

Un passo verso la metropolitana salentina Entro luglio partiranno anche i lavori di elettrificazione della linea Martina Franca-Lecce-Gagliano del Capo per un valore di 130 milioni di euro (ne hanno parlato oggi nuovamente gli amministratori regionali). Temi previsti per la conclusione del cantiere: 2021, come assicurato nei giorni scorsi dall’assessore regionale Giovanni Giannini, accompagnato dalla collega al Turismo, Loredana Capone.

Su rotaia al mare pure di domenica Dal 16 giugno sono previsti collegamenti diretti  Sud Est da Lecce  con Gallipoli, Gagliano del Capo, Otranto. Anche di domenica. Ecco in dettaglio gli orari: da Lecce per Otranto: h. 9.13-10.28- 14.13. Da Otranto per Lecce: h. 6.30-13.30-17.30-19.15 -20.45. Chi preferisce il bus questi  i collegamenti: Lecce per Otranto: h.8.13- 8.28-12.28-13.13-15.58-16.28-18.13; da Otranto per Lecce: h.7.10-9.45-12.30-17-30.

Per Gagliano-Leuca i treni partiranno da Lecce alle 8.50-10.51-17.50  e da qui verso il capoluogo alle ore 9.09-11.09-19.40. I bus partiranno da Lecce alle 12.28 e 15.58 e torneranno nel capoluogo alle 8 e 18.

Confermato anche il servizio Gallipoli-Baia Verde (31 collegamenti giornalieri). In treno da Lecce a Gallipoli alle 9.05-11.05-18; da Gallipoli al capoluogo alle ore 9.01-11.1-19.22. In bus partenza da Lecce alle 12.28 e 15.58 e da Gallipoli alle 8.30 e 18.25.

SalentoinBus il servizio ideato e organizzato dalla Provincia di Lecce, entrerà in funzione dal 1° giugno con dieci  linee principali che collegano Lecce e le località costiere dell’Adriatico e dello Ionio, integrate da altre 17 linee secondarie che  permetteranno di raggiungere tutto il territorio provinciale. Il servizio insomma è cresciuto.

Novità e conferme Una novità è senz’altro la tappa di Galatina (linea 109)  e la conferma di quella di Alessano (linea 107). Fra due giorni inizierà il servizio e intanto nelle agenzie e presso l’Urp dei Comuni non esiste traccia di materiale informativo: i depliant ancora non sono stati stampati. Al numero del call center invitano a lasciare un messaggio. Inoltre, il terminal dei bus a Gallipoli ha “perso” la rete di recinzione ma aspetta di essere reso più accogliente (panchine?).

Con le due ruote C’è un altro modo per spostarsi nel Salento in modo certamente più lento ma più suggestivo, usando le due ruote. Sono in tanti a spostarsi in bici e numerose associazioni organizzano percorsi mirati (peraltro sui nuovi treni c’è lo spazio per le bici).

Ora ai Comuni pugliesi è data la possibilità di dotarsi di un piano per la mobilità ciclistica: la Sezione mobilità e vigilanza del trasporto pubblico locale della Regione Puglia ha avviato il V Programma di attuazione del Piano nazionale della sicurezza stradale (Pnss), attivando il progetto “Piano… in bici”, condiviso da Upi e Anci.

Previsti un percorso formativo e un cofinanziamento per la redazione del Piano attraverso un bando a sportello per un importo complessivo di 1.914.262,35 euro. I Comuni interessati a partecipare al percorso formativo (prima fase) possono comunicare in tempi brevi la propria candidatura alla Sezione mobilità e vigilanza del trasporto pubblico locale della Regione Puglia.

Con due gambe Esiste un’altra possibilità  di godere l’estate nel Salento, camminare da soli o in gruppi organizzati su percorsi sperimentati da varie associazioni. La rete in questo caso e i social possono essere di grande aiuto.

Pubblicità