Al Csm elezione al fotofinish: Roberto Tanisi (di Taviano) è presidente del Tribunale di Lecce

367

Taviano – Roberto Tanisi è il nuovo presidente del Tribunale di Lecce: la sua elezione è avvenuta quest’oggi al termine della riunione del plenum del Consiglio superiore della magistratura, a Roma, dove il magistrato di Taviano ha ottenuto la maggioranza con 11 preferenza.

Tanisi ha 66 anni e nella sua carriera è stato pretore in Piemonte, a Santhià e Vercelli, e pure a Lecce. Nel luglio del 2017 è stato nominato presidente della Corte d’Appello di Lecce, nomina annullata lo scorso marzo dal Consiglio di Stato (anche se sulla vicenda pendono ancora dei ricorsi), sostituito da Lanfranco Vetrone.

L’elezione

Attualmente era presidente (facente funzioni) dello stesso Tribunale di Lecce e della prima sezione collegiale del Tribunale penale di viale de Pietro. Subentra come presidente del Tribunale a Francesco Giardino, dimessosi nel febbraio dello scorso anno.

Nella recente elezione svoltasi al Csm ha battuto per un voto Alessandro Silvestrini, attuale presidente della sezione commerciale della Corte d’Appello. La commissione dello stesso Csm si era già riunita lo scorso gennaio per ricoprire la sede vacante dal dicembre 2018 senza, però, risolvere l’impasse tra Tanisi e Silvestrini, entrambi fermi a tre voti. Tanisi subentra a Francesco Giardino che aveva rassegnato le dimissioni nel febbraio dello scorso anno. Successivamente, Annarita Pasca e Mario Cigna avevano assunto il ruolo di presidente facente funzioni.

Tanti gli auguri e gli attestati di stima

Tanti i messaggi di auguri che giungono in queste ore per la sua nomina da parte di colleghi e operatori di giustizia. Unanimi nei suoi confronti gli apprezzamenti per la preparazione ed il rigore professionale ma anche per le doti umane che lo hanno sempre contraddistinto, dentro e fuori i palazzi di giustizia.

Salvatore Donadei, presidente della Camera civile Salentina afferma: «Le toghe  leccesi e salentine hanno potuto apprezzare, oltre alle note doti professionali, la non comune disponibilità all’ascolto ed al dialogo del dott. Tanisi rispetto alle criticità e problematiche evidenziategli dalle rappresentanze forensi, sia durante il periodo in cui egli ha presieduto la Corte d’Appello di Lecce sia nelle sue funzioni di Presidente della sezione penale. Abbiamo avuto il piacere di condividere con lui alcuni fra i più importanti eventi di formazione ed aggiornamento professionale ma anche iniziative di carattere più strettamente culturale. Siamo certi che il rapporto anche con le Camere civili continuerà nel solco della collaborazione reciproca», conclude Donadei, anche nel ruolo di coordinatore regionale delle Camere civili di Puglia.