Al Comprensivo di Racale feste, fiabe e un convegno sugli ulivi

1132

RACALE. Chiusura d’anno ricca di appuntamenti per il Comprensivo di Racale. Nella scuola dell’infanzia di via Marsala si è dato il benvenuto alla bella stagione con la “Festa della primavera”. Bambini, genitori e maestre hanno preparato dei biscotti, festeggiando con drammatizzazioni e animazioni, rese divertenti grazie al teatro dei burattini. La festa si è poi spostata in giardino, dove le maestre e i bambini hanno esposto al vento le girandole, realizzate insieme, per dare il benvenuto alla bella stagione.

Nella primaria “Don Tonino Bello” di via Siena, invece, insegnanti e alcuni genitori si sono rimboccati le maniche per decorare le pareti interne dell’istituto e per rendere più accogliente l’ambiente in cui i bambini trascorrono buona parte della giornata. Si è parlato del problema Xylella, invece, il 25 maggio nell’aula magna di via Piemonte. Al convegno, dal titolo “Gli ulivi: coltura e cultura da salvare”, oltre alla dirigente scolastica Stefania Manzo, sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco Donato Metallo, il presidente regionale di Legambiente Maurizio Manna, Federico Manni della cooperativa “Acli” e il presidente del Gal “Serre Salentine” Francesco Pacella. Una giornata di “Letture in contemporanea” tra i plessi della scuola dell’infanzia di via Siena e via Lucania, è stata, infine, organizzata per il 27 maggio nell’ambito del progetto “In vitro” per la sensibilizzazione dei bambini verso la lettura.
Le fiabe sono state lette e animate con maestria dagli attori della “Compagnia degli ultimi”.

Pubblicità