Aggressione a sfondo razziale e minacce anche a poliziotti e vigile urbano: arrestati due 22enni di Casarano

1312

Casarano – Per aggressione con l’aggravante razziale e resistenza a pubblico ufficiale sono stati arrestati dagli agenti del commissariato di polizia di Taurisano due giovani casaranesi. Lorenzo Lupo e Cristopher Crisigiovanni, entrambi 22enni, in evidente stato di ubriachezza, sono stati condotti preso il carcere di Lecce su disposizione della Procura della Repubblica di Lecce.

Il fatto è accaduto nella mattina di sabato, quando un gruppo di tre giovani hanno preso di mira un uomo di etnia africana che stazionava nei pressi di un supermercato di Casarano. Le loro minacce, con insulti e pugni sul volto hanno attirato le attenzioni di alcuni avventori che hanno chiamato i vigili urbani.

Tentativo di impossessarsi dell’auto della polizia urbana

Chi si trovava sul luogo ed ha cercato di difendere il giovane di colore ha avuto la stessa razione di minacce e insulti. Altri esercenti hanno chiamato i poliziotti che sono subito intervenuti. Il vigile ha riferito loro di essere stato a sua volta malmenato e strattonato; uno dei tre ha anche cercato di impossessarsi dell’auto di servizio della polizia urbana. Il vigile ha raccontato di aver temuto per la situazione diventata sempre più pesante.

L’atteggiamento del gruppo di casaranesi non è cambiato neanche all’arrivo della polizia. In particolare due poliziotti, sotto gli occhi esterrefatti degli utenti del supermercato, sono stati aggrediti appena giunti sul piazzale. A sbrogliare la situazione ha contribuito l’arrivo di due poliziotti in borghese. In quel frangente uno dei tre aggressori si è eclissato.

Solidarietà degli acquirenti a vigile e agenti

Quanti hanno assistito al brutto spettacolo hanno manifestato alla fine gratitudine e vicinanza ai poliziotti ed al vigile. Lupo e Crisigiovanni saranno processati per direttissima. In corso indagini infine per identificare l’aggredito, allontanatosi dal luogo della violenza senza lasciare traccia.