Aggiudicata la gestione del progetto per l’aerodromo acquatico: se ne occuperà il consorzio Cetma di Brindisi. Ci sono Gallipoli e Nardò

632

Nardò – Affidata definitivamente ad un consorzio di Brindisi il progetto per la creazione di una rete di idroscali e velivoli anfibi nell’ambito del programma Interreg Grecia Italia 2014-20, di cui sono partner i Comuni di Gallipoli e Nardò, oltre all’Autorità portuale di Corfù (capofila), a quel Comune ed all’Autorità del sistema portuale del Mar Jonio.

Il consorzio di società si chiama Cetma, Centro di ricerche europeo di tecnologie, design e materiali ed è risultato il vincitore delle gare svolte e concluse con il verbale finale del 19 settembre scorso. Il comitato di monitoraggio riunitosi a Taranto aveva ammesso a finanziamento 41 progetti.

Al progetto interregionale con Corfù oltre 2 milioni e mezzo

Il programma di cooperazione transfrontaliera è cofinanziato all’85% dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e prevede una quota di cofinanziamento nazionale del 15%. Nel caso specifico dell’aerodromo acquatico (Water aerodrome), denominato “Swan – Enhancing regional transportatio through sostainable water aerodrome” ha ottenuto fondi per 2 milioni 678.145 euro.

Pubblicità

Per il Comune di Nardò il budget complessivo ammonta a 533mila euro, di cui 453.050 euro del Fesr e 79.949 euro di quota di cofinanziamento nazionale. Il Comune neretino ha proprio ieri emesso una determinazione sull’aggiudizazione definitiva a favore del consorzio Cetma.

“Migliorare la vita in tempi di crisi”

Al consorzio spettano i servizi di project management, coordinamento tecnico ed amministrativo del progetto che ha mosso i primi passi nel novembre del 2016. L’obiettivo è “sostenere a livello strategico la cooperazione trasfrontaliera” e intende favorire “una cresciya intelligente, sostenibile ed inclsiva al fine di migliorare la qualità della vita di coloro che vivono in questa regione specie in tempi di crisi economica”.

L’Autorità di gestione ha sede in Grecia presso il Ministero dell’economia sviluppo e turismo, coadiuvata dal Segretariato congiunto che ha sede presso la Regione Puglia.

 

 

Pubblicità