Alezio – Agenzia di onoranze funebri nel mirino di malviventi ad Alezio. Due episodi criminosi si sono registrati ai danni della società Spiri di Lello Spiri di Racale, con sedi ad Alezio e Gallipoli (la “San Marco” di via Ancona).

Il primo dei due fatti, di natura sicuramente dolosa come confermano i carabinieri di Alezio e Gallipoli, è avvenuto intorno alle 2. Gli autori del raid incendiario hanno appiccato il fuoco ad un furgone della ditta riconducibile ai fratelli Spiri che si trovava parcheggiato in via Gallipoli. L’automezzo era dell’agenzia operante a Gallipoli.

Non contenti di ciò, intorno alle 4 hanno preso di mira la sede aletina dell’impresa, ubicata nella centralissima via Matteotti. Vicino alla porta d’ingresso è stata poggiata e poi accesa una bomba carta. Lievi i danni materiali; pesanti gli intuibili retroscena su cui stanno indagando i militari dell’Arma.

Pubblicità

La solidarietà da Alezio e Gallipoli Attorno alla ditta racalina è scatta subito la solidarietà. Il Comune di Alezio ha convocato una riunione alle 16 cui sono stati invitati i commercianti aletini. L’Amministrazione comunale con una nota esprime “piena condanna per i gravi episodi avvenuti nella notte ai danni di una attività commerciale di Alezio”. “E’ un gesto ignobile e vile – afferma il Sindaco Andrea Barone – che comunque non intacca il sano tessuto economico e sociale della nostra comunità, che sicuramente saprà reagire con forza e determinazione”. Nel pomeriggio anche da Gallipoli, nell’ambito di una riunione già prevista per il Duc (Distretto unico del commercio) con la presenza del Sindaco Stefano Minerva, arriverà la solidarietà all’azienda colpita da questi attentati.

Pubblicità

Commenta la notizia!