Affetto, sesso e disabilità, tabù da sfatare

1212

CASARANO. Tre incontri per discutere e confrontarsi sui temi dell’affettività e della sessualità nei disabili. A promuoverli, nelle scorse settimane, l’Ambito territoriale sociale di Casarano (con il Comune capofila ci sono anche Collepasso, Matino, Parabita, Ruffano, Supersano, Taurisano) in collaborazione con il Dipartimento di medicina fisica e riabilitazione di Lecce. «L’Ambito sociale di Casarano – spiega l’assessore alle Politiche sociali del Comune, Matilde Macchitella – ha fortemente creduto nella realizzazione di questo percorso formativo allo scopo di fornire un primo approccio e delle linee guida sulla sessualità delle persone disabili, per facilitare coloro che operano nel campo della disabilità, creare momenti di scambio esperenziale, superare le resistenze e i tabù legati al tema della sessualità nella disabilità». Al corso, che si è svolto presso la sede dell’Ambito in viale Stazione, hanno preso parte circa 30 utenti, oltre al personale specializzato ed agli esperti Massimo Vergari (consulente sessuologo), Patrizia Primiceri (sociologa) e Ferruccio Pascali (psicoteraupeta).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!