Alessano – Storie di migranti raccontate da chi (i migranti) li ha visti e aiutati per davvero. “Le Stelle di Lampedusa”, ovvero “La storia di Anila e  di altri bambini che cercano il loro futuro tra noi” è il libro di Pietro Bartolo che viene presentato sabato 24 novembre, alle 10.30, presso l’auditorium Benedetto XVI di Alessano. Tanti gli interventi previsti insieme a quello dello stesso autore, medico italiano di Lampedusa, noto per il suo ruolo di responsabile delle prime visite ai migranti che sbarcano nella sua isola. In conclusione di serata è prevista l’esibizione canora di Nandu Popu (dei Sud Sound System) che proporrà la sua “Lampedusa”.

All’appuntamento socioculturale promosso, in ricordo di don Tonino Bello, dall’assessorato regionale all’Industria turistica e culturale, in collaborazione con l’associazione “Presidi del libro” ci saranno il filosofo Mario Carparelli del “Presidio del Libro del Capo di Leuca” e varie personalità. Tra gli invitati a prendere parte alla presentazione il Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, i sindaci di Alessano e Patù, Francesca Torsello e Gabriele Abaterusso, il vescovo della diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca mons. Vito Angiuli, il vicario episcopale per la pastorale don Stefano Ancora, il direttore della fondazione “Migrantes” don Gianni De Robertis, il presidente “Arci” di Lecce Anna Caputo, la dirigente scolastica dell’Istituto ”Salvemini” Anna Lena Manca, il presidente Rotary Club Tricase-Capo di Leuca Antonio Marsilio e il presidente della fondazione “Don Tonino Bello” Giancarlo Piccinni.

Pietro Bartolo è il medico condotto di Lampedusa, sempre in prima linea assieme ai pescatori e agli abitanti dell’isola nei soccorsi ai migranti. Numerose le onorificenze conferitegli, tra cui quella del Capo dello Stato di “Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana”,  il premio “Don Peppe Diana” e Sergio Vieira de Mello: ha anche recitato da attore protagonista nel film-documentario di Franco Rosi “Fuocoammare” premiato con l’”Orso d’Oro” 2016. Venerdì 23 novembre, alle 18, Bartolo presenta il suo libro presso il rettorato dell’Università del Salento in piazzetta Tancredi.

Pubblicità

Commenta la notizia!